fbpx

Italy In NCAA, il primo mese di Nico Mannion e la nuova stagione di Davide Moretti

Italia Nazionale Mannion
Laura Cristaldi (BasketItaly)

È iniziata anche la stagione NCAA per gli italiani e allora a inizio dicembre facciamo un po’ il punto con ItalyInNCAA

Partiamo da Davide Moretti che dopo la splendida esperienza della scorsa annata (chiusa con la finale persa alla March Madness) riparte con la sua Texas Tech e ha iniziato la Regular season con 6 vittorie e 3 sconfitte. Spicca la prova da 23 punti contro Creighton (persa però in Overtime) mentre il Moro mette 13 punti di media a partita conditi da 2,4 assist. Il dato che spicca di più? Il 96% ai liberi, sostanzialmente infallibile.

È presto per dire se Texas Tech avrà le carte per ripetere il favoloso percorso della scorsa stagione, ma è certo che Davide Moretti è li per giocare da leader. In attesa di un’estate interessante..

I riflettori italiani sono però puntati su Nico Mannion. Il nativo di Siena ha debuttato nella sua Arizona e ha subito dato spettacolo in questo primo mese con 15 punti e 5,7 assist di media. Da segnalare la prova da 24 contro Pennsylvania con tanto di canestro vittoria, ma anche la doppia doppia da 16+11 contro Pepperdine. Prestazione che al “red mamba” valgono il titolo di MVP nel Wooden Legacy, torneo vinto appunto da Arizona.

È arrivata di recente la prima sconfitta stagionale contro Baylor che con una grande difesa ha limitato notevolmente Arizona, mentre Nico porta a casa 15 punti ma con un 3/14 dal campo non proprio brillante. Il futuro però è chiaro, parliamo di un giocatore dal talento assurdo e con una visione di gioco di altissimo livello. Senza troppi dubbi Nico Mannion sarà una top 10 pick al prossimo NBA Draft.