fbpx
Home NBA NBA PLAYOFF – Milwaukee vola sul 3-0, Lakers e Denver sul 2-1
NBA PLAYOFF – Milwaukee vola sul 3-0, Lakers e Denver sul 2-1

NBA PLAYOFF – Milwaukee vola sul 3-0, Lakers e Denver sul 2-1

0
NBA PLAYOFF – Milwaukee vola sul 3-0, Lakers e Denver sul 2-1

Nella notte italiana si sono giocate ben tre gare-3 di questi entusiasmanti playoff NBA. Ecco nel dettaglio le sfide:

Miami Heat-Milwaukee Bucks 84-113
Continua a volare Milwaukee, che dopo le due vittorie casalinghe riesce ad espugnare anche l’American Airlines Center (davanti a 17 mila persone) e si porta sul 3-0 nella serie. Ci si aspettava la reazione di Miami, che invece crolla per l’ennesima volta sotto i colpi di Antetokounmpo e compagni. Partita che viene indirizzata già nel primo tempo, con gli ospiti che approfittano dei soli 8 punti segnati nei primi 9 minuti dagli Heat per prendere la leadership della sfida. I Bucks sfiorano anche il +20 nella prima frazione, per poi prendere definitivamente il largo nel terzo quarto. Il risultato finale è l’emblema perfetto di una serie che ormai vede Milwaukee ad un passo dalla qualificazione, prendendosi la rivincita dopo l’eliminazione subita nella bolla la scorsa annata.

Los Angeles Lakers-Phoenix Suns 109-95
Dopo una pessima prestazione in gara-1 Anthony Davis si sta prendendo i Lakers sulle spalle e, con due grandi partite, ha prima pareggiato la serie e poi regalato il punto del 2-1 ai campioni in carica. Allo Staples Center i losangelini danno un segnale di forza ben preciso a tutta la lega battendo i Suns in una partita controllata e vinta con un’accelerazione nel terzo quarto. Doppia doppia da 34 punti e 11 rimbalzi per Davis, 21 punti e 9 assist invece per Lebron James. Le due star dei Lakers stanno entrando in forma partita dopo partita, lanciando chiari segnali ai rivali. Dopo una stagione regolare ed una gara-1 fantastica iniziano ad intravedersi invece le prime difficoltà in casa Suns. Chris Paul, per l’ennesima volta nella sua carriera, deve giocare i playoff in condizioni fisiche non ottimali e questo condiziona tutta la squadra, che senza poter contare sul proprio leader al 100% della forma, fatica a tenere il passo dei giallo-viola. Per Phoenix in gara-3 ci sono 19 punti di Booker e la doppia doppia da 21 punti e 11 rimbalzi di Ayton, non sufficienti però per uscire con una vittoria dallo Staples Center.

Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 115-120
Dopo una vittoria a testa in Colorado, la serie si sposta in Oregon per gara-3 e Denver, guidata dal solito Jokic versione MVP, riesce a strappare un successo fondamentale, che riporta il fattore campo a favore della squadra di coach Malone. Grazie a 20 triple realizzate, nuovo record stagionale di squadra, e a tutto il quintetto iniziale doppia cifra, i Nuggets toccano anche il +11 nel terzo quarto, prima di subire il rientro di Portland. Come sempre, per i Blazers, il trascinatore è Damian Lillard, autore di 37 punti. Il numero 0 riporta la sfida in parità, prima di doversi arrendere agli ospiti. Portland, che dovrebbe poter contare su un roster più lungo, trova invece solo 17 punti di Carmelo Anthony dalla panchina, non sufficienti per andare in vantaggio nella serie. La partita si decide a 3 secondi dalla fine, con i padroni di casa che sotto 118-115 concedono un rimbalzo offensivo a Jokic dopo l’errore in lunetta di Morris. Il Joker ringrazia e segna due facili punti, mettendo la parola fine su gara-3. Ed è proprio il serbo il migliore in campo con 36 punti, 11 rimbalzi e 5 assist.