NBA: Phoenix infligge la prima sconfitta a Golden State. Deng trascina Miami, i Lakers gioiscono per la prima volta con i 21 punti di Kobe

Ecco il recap delle altre gare della notte disputate nel mondo NBA.

Prima sconfitta dopo cinque vittorie per i Golden State che cadono sull’ostico campo di Phoenix per 107-95, ammazza-grandi in questo inizio di stagione. Senza Thompson, i Warriors perdono pericolosità e non basta il solito Curry da 28 pt. I Suns trovano grande energia da tutti i componenti del roster, guidati da Isaiah Thomas a referto con 22 punti e la coppia Dragic-Green entrambi a quota 19 punti. Importante vittoria per Miami, che espugna Dallas per 105-96, trovando un super Luol Deng che realizza 30 punti. Prima vittoria stagionale dopo cinque sconfitte per i Los Angeles Lakers, che battono in casa per 107-92 i Charlotte Hornets. Kobe mette a segno 21 punti, tirando con 7/20 dal campo, al pari di Jeremy Lin. Al Jefferson (23pt) e Stephenson, piuttosto impreciso con 6 punti e 10 rimbalzi, non bastano agli Hornets.

Brooklyn sconfigge per 105-96 Orlando non senza difficoltà, affidandosi al super impatto di Bojan Bogdanovic, MVP del match con 22 punti e 6 rimbalzi a referto. Senza Durant e Westbrook, i Thunder riescono comunque ad aver la meglio sulla sorpresa di inizio stagione, i Sacramento Kings, alla seconda sconfitta stagionale per 101-93. Si mette in luce Jackson con 23 punti, mentre ai Kings non bastano gli altrettanti punti di Rudy Gay, con 10 rimbalzi, pagando la scarsa vena di Cousins, fermo a 16 punti e 7 rimbalzi sul suo scout personale. Infine vittoria agevole per Toronto che spazza via Philadelphia con il punteggio di 120-88. Sugi scudi DeRozan, autore di 24 punti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *