Home NBA NBA Night Recap: Lakers si arrendono a Milwaukee. Houston espugna lo Staples Center. 11 punti per Belinelli

NBA Night Recap: Lakers si arrendono a Milwaukee. Houston espugna lo Staples Center. 11 punti per Belinelli

0

Altro successo per Antetokounmpo, vincitore dello scontro generazionale contro James (photo credits: parlons-basket.com)

Altra nottata NBA carica di spunti a cominciare dalla sconfitta per entrambe le metà di Los Angeles. Il ritorno in rotazione di Anthony Davis (doppia-doppia da 36 punti e 10 rimbalzi) non è sufficiente a James per espugnare la casa dei leader di Costa Est. Ennesima tripla-doppia per il re di Akron (21 punti, 12 rimbalzi, 11 assist) supportata dalla buona prestazione di Danny Green (21 pt.). Tutto inutile contro l’MVP greco (34 punti, 11 rimbalzi e 7 assist) e capitano di una Milwaukee più eterogenea nella realizzazione rispetto agli ospiti. Tripla doppia sfiorata e pratica chiusa con vittoria per 104 a 111.

Costretti alla capitolazione casalinga i Clippers, affossati dai Rockets a trazione Westbrook. L’ex OKC ne infila 40 ed aggiunge 10 rimbalzi al regalo natalizio per la franchigia texana. Tandem George-Leonard (59 punti complessivi) neutralizzato dalle tre doppie-doppie messe a referto in California dagli ospiti. Harden con 28 punti e 10 assist e P.J. Tucker (10 punti e 12 rimbalzi) sbancano il tempio californiano e rafforzano il loro dominio sulla SouthWest Division (19-9). 122 a 117 il bilancio finale.

“Buone nuove” anche dal AT&T Center. Spurs che affondano i Nets ancora privi di Irving e si riportano a ridosso della zona Playoff. A trainare i ragazzi di Brooklyn è Spencer Dinwiddie con i suoi 41 punti. Paniere reso inutile dalle maiuscole prestazioni di LaMarcus Aldridge, padrone del pitturato con una doppia-doppia da 20 punti e 10 assist, e Patty Mills che in poco più di 25 minuti giocati fa segnare un 57% dal campo ed un 70% da tre punti. Complessivi 27 a referto da parte dell’australiano. Tanto spazio anche per il nostro Marco Belinelli. 25 minuti come Mills e 11 punti in cascina costruiti attorno a un 5/9 dal campo. Contributo necessario, quello del bolognese, che serve a San Antonio per mettersi davanti ai Nets di 13 lunghezze. 105 a 118 il risultato.