NBA: Gallinari gioca poco e Denver è sempre più in crisi

gallo-8-nugGallinari nelle ultime due partite non è riuscito a segnare con i suoi Denver Nuggets che non se la passano bene dopo 4 sconfitte consecutive. Pochi minuti a disposizione non danno spazio al nostro italiano per riuscire ad equilibrare un gioco che potrebbe vederlo come protagonista. In questo inizio stagione Gallinari ha dimostrato di migliorare sempre di più in ogni partita, dando contributi importanti sia di assist, rimbalzi che di canestri, arrivando anche a segnare 15 punti. Ma il coach Brian Shaw lo fa giocare poco, proprio ora che i Nuggets hanno molti giocatori infortunati, come Kenneth Faried, JaVale McGee, Nate Robinson, Randy Foye e Jusuf Nurkic.

In una intervista al Denver Post, lo stesso Shaw afferma che con Robinson e Foye fuori, ha bisogno di un altro playmaker in offensiva che affianchi Lawson, in grado di risollevare la sorte della squadra oppure deve sfruttare al meglio qualche altro elemento del roster. La preoccupazione del coach quindi è spostata su altre linee di gioco. Gallinari subisce le decisioni di una squadra un po’ persa, in difficoltà per la momentanea perdita di giocatori fondamentali. Ma il Gallo ha molta voglia di giocare, dopo il suo lungo stop, perchè non sfruttare questo stimolo positivo?

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *