[VIDEO] NBA Finals – Riecco i The Big-Three, per San Antonio non c’è niente da fare

Prova di forza dei Miami Heat che espugnano San Antonio per 109-93 riprendendosi, così, il fattore campo di questa Finals 2013. Partita non all’altezza delle precedenti per gli Spurs che non è riuscita a mettere in campo la fluidità di gioco di sempre. 20 i punti per Tim Duncan (niente doppia doppia questa volta con soli 5 rimbalzi conquistati) e 15, con 9 assist, di Tony Parker non sono stati sufficienti per colmare il vuoto lasciato da un negativo Ginobili da soli 5 punti. Tuttavia, anche nella loro forma migliore, sarebbe stata un’impresa far fronte alla Miami di questa notte

trascinata dai Big-Three in versione All-Star capaci di mettere a segno, da soli, 85 punti e raccogliere 30 rimbalzi. Top scorer della serata uno straripante LeBron James da (ancora) doppia-doppia con 33 punti, 11 rimbalzi e 4 assist ma fondamentale è stato il contributo di un finalmente ritrovato Wade da 32. Non male anche Chris Bosh da 20+13.

Ecco gli Highlights della gara e a seguire la nostra dettagliata cronaca:

Neanche il tempo di alzare la palla a due che sembra di vivere il continuo di Gara-3 con gli Spurs che iniziano a crivellare la retina con Green e Neal raggiungendo il 10-3 dopo 3′ di gioco. Wade è della partita e prova a tamponare la San Antonio, ancora da tre punti, si porta con Leonard sul 15-5 al 5′ e costringe gli ospiti al TimeOut. Il minuto di sospensione giova ai campioni in carica che con il trio delle meraviglie riesce portare il punteggio nuovamente in parità (19-19) con un pazzesco parziale di 14-4. San Antonio prova a rispondere ma il tiro da fuori non è efficace come di consueto e Wade può regalare il vantaggio ai viaggianti che lo conservano fino alla fine del 1Q chiudendo sul 29-26. I ragazzi di Popovich, fanno una fatica enorme a costruire azioni pericolose, e Miami ne approfitta per scappare con Wade, il quale sigla il suo 14esimo punto a 7′ dalla fine portando i suoi sul 41-31. Duncan sprona i suoi trovando il canestro dal pitturato e Parker suona la carica con un paio di canestri dei suoi che permettono agli Spurs di rientrare in partita e di chiudere in parità sul 49-49 il primo tempo.

Grande equilibrio al ritorno in campo tra le due formazioni con Miami che prova a spezzarlo dopo 6′ di gioco LeBron (arrivato a 19 punti), Allen e Chalmers che alzano il punteggio sul 67-61. Leonard tiene a freno gli Heat ma un Chalmers in completa trance agonistica piazza la tripla del 74-66 a 3’20” dalla fine con Neal e Green che, sulla falsa riga del precedente incontro, segnano le triple che rimettono in corsa gli Spurs portando il punteggio sul 76-79. Gli Heat hanno la forza di portarsi ancora avanti mantendendo un margine di 4-5 punti fino a che Wade non si mette in proprio e concretizza 6 punti in un amen e un assist per il canestro di Bosh che vale il 94-83 a 7′. Partita in ghiaccio per i campioni in carica che possono controllare agevolmente fino alla fine chiudendo sul 93-109.
San Antonio: Duncan 20, Parker 15, Neal 13, Leonard 12, Green 10,
Miami: James 33, Wade 32, Bosh 20, Allen 14.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *