Home NBA NBA – È tempo di finali di Conference
NBA – È tempo di finali di Conference

NBA – È tempo di finali di Conference

0

Nella “bolla” di Orlando, l’NBA continua inesorabile il suo corso e dopo i primi turni di playoff è già tempo di primi verdetti. Mentre a est tra Miami e Boston andrà in scena una finale che in pochi avrebbero potuto preventivare, a ovest i Lakers se la vedranno con la sorpresa Denver Nuggets, reduci dalla vittoria in gara sette contro i favoriti Los Angeles Clippers. In queste prime partite lo spettacolo non è mancato ma siamo sicuri che da qui in poi gli atleti alzeranno ancora di più il livello del gioco.

I Lakers se la vedranno con i Nuggets di Nikola Jokić

I Lakers sono stati la prima squadra della Western Conference a garantirsi l’accesso alle Finali di Conference NBA. Al primo turno LeBron James e compagni hanno superato i Portland Trail Blazers di un Damian Lillard mai domo senza troppi problemi, per poi vedersela con gli Houston Rockets di James Harden. Nonostante, almeno sulla carta, il gioco dei Rockets avrebbe potuto infastidire una squadra come i Lakers che non fa della difesa perimetrale il proprio punto di forza, i gialloviola non hanno mai fatto entrare nella serie i rivali che sono così stati eliminati con un sonoro 4-1. L’eliminazione dai playoff ha indotto coach D’Antoni a non rinnovare e, così, l’ex conoscenza di Milano dalla prossima stagione non sarà più l’allenatore della franchigia texana. I Lakers, dal canto loro, si godono il passaggio del turno e sono già pronti per giocarsi la Finale di Conference contro i Denver Nuggets che, solo all’esito di una gara sette ricca di emozioni, sono riusciti ad avere la meglio dei favoriti Los Angeles Clippers. LeBron e compagni, al 16 di settembre, secondo le scommesse basket, a quota 1,80, restano quindi gli assoluti favoriti per la vittoria del titolo, il quarto nella carriera di LeBron James e il 17esimo nella storia della franchigia losangelina. La sensazione, tuttavia, è che questi Nuggets siano davvero una mina vagante che, trascinati dalle giocate sensazionali di un Nikola Jokić ormai dominante, possono ambire addirittura all’anello. Il serbo, che sta viaggiando con una tripla doppia di media, si sta rendendo protagonista di prestazioni incredibili che fanno di lui uno dei principali indiziati per il titolo di MVP.

Miami e Boston si sfideranno a est

Alla vigilia di questi playoff in pochi, se non nessuno, avrebbero potuto immaginare che i Milwaukee Bucks di Giannīs Antetokounmpo non sarebbero giunti alla finale della Eastern Conference. Il greco e i suoi compagni hanno dovuto fare i conti con i Miami Heat che, trascinati da uno straordinario Butler e da uno Herro sugli scudi, sono stati l’autentica rivelazione dei playoff. La franchigia costruita tassello dopo tassello da uno “scienziato” del basket come Pat Riley e allenata magistralmente da coach Spoelstra, ha letteralmente annichilito la resistenza dei Bucks, i quali si sono dovuti piegare per 4-1 nella serie valevole per la semifinale di Conference. In finale gli Heat dovranno vedersela con un’altra squadra rivelazione che negli ultimi anni è cresciuta in modo esponenziale. Stiamo parlando dei Boston Celtics del General Manager Ainge e di coach Stevens che, guidati da uno straordinario Jayson Tatum, hanno avuto la meglio dei campioni in carica Toronto Raptors. Per sbarazzarsi di Lowry e compagni è tuttavia servita gara sette, giusto epilogo di una delle serie di playoff più belle, equilibrate ed entusiasmanti degli ultimi anni. Ora, prima della NBA FINALS, restano solo sette partite tra le due squadre che a est hanno dimostrato di essere le più forti in assoluto. Per gli appassionati di basket questa sarà una serie da non perdere per diversi motivi. In primo luogo, entrambe le franchigie sono state costruite in modo simile, puntando su tantissimi giovani che negli anni hanno dimostrato di poter recitare un ruolo da protagonisti anche in NBA. In secondo luogo, sia i Celtics che gli Heat fanno del gioco corale e della difesa a tutto campo il loro marchio di fabbrica. In terzo luogo, la sfida nella sfida tra Tatum e Butler e tra Brown e Herro promette spettacolo, come confermato nella prima partita della serie vinta da Miami solo dopo un tempo supplementare.

Anche questa stagione così lunga, particolare e inedita della Lega di basket migliore al mondo sta entrando nel vivo e non vediamo l’ora di scoprire chi alla fine riuscirà a spuntarla. LeBron con i suoi Lakers resta il favorito assoluto per la vittoria finale, ma sia nella finale di Western Conference che nelle eventuali NBA FINALS sarà chiamato ad alzare ancora una volta il livello del gioco per avere la meglio di rivali sempre più competitivi.