NBA: Gran notte per Danilo Gallinari e Marco Belinelli, vittoriosi e convincenti

Danilo Gallinari Denver Nuggets
Ottimo Danilo Gallinari nella bella vittoria dei Nuggets (Foto: Laura Cristaldi, Basket Italy)

Spendida nottata per i rappresentanti azzurri in NBA. Sia Danilo Gallinari con i suoi Denver Nuggets che Marco Belinelli con gli Charlotte Hornets vincono e convincono; se continuano così li vedremo entrambi disputare i playoff, e sarebbe davvero una gran bella soddisfazione per la pallacanestro italiana.

BROOKLYN NETS @ CHARLOTTE HORNETS 105-112

Vittoria allo Spectrum Center per gli Charlotte Hornet di Marco Belinelli. La squadra di Steve Clifford conferma il buon momento di forma, vincendo la terza partita consecutiva, anche se la sfida contro la cenerentola del campionato non è stata così scontata come si poteva prevedere alla vigilia. I Nets, infatti, erano partiti meglio, mettendo a segno i primi due canestri; poi però gli Hornets avevano ripreso presto in mano le redini dell’incontro, chiudendo il primo quarto avanti 28-14 e mantenendo il vantaggio nel secondo, per andare all’intervallo sul 60-46.

Nel terzo parziale gli ospiti avevano tirato d’orgoglio, riuscendo a rimontare, e chiudere il periodo in vantaggio 81-80. L’ultimo quarto è stato emozionante e le due squadre hanno lottato su ogni possesso per 8 minuti abbondanti, quando una tripla di Cody Zeller dava il vantaggio definitivo agli Hornets quando mancavano 3’31” al termine della sfida. Da quel momento in poi i padroni di casa sono riusciti a mettere un paio di possessi di vantaggio tra le due squadre e a chiudere l’incontro in scioltezza.

La vittoria degli Hornets è stata più che mai un successo di squadra, con ben 7 uomini in doppia cifra: Michael Kidd-Gilchrist e Ram Sessions 17 punti, Kemba Walker e Nicolas Batum 16, Cody Zeller 12, Frank Kaminsky 10 e anche il nostro Marco Belinelli, autore di una bella prova, con canestri importanti che hanno aiutato i suoi a conquistare il successo. Per l’emiliano 14 punti, frutto di 5/10 dal campo (con 2/5 in triple); per lui anche 5 assist e 1 rimbalzo in 22 minuti. Da parte dei Nets non sono bastati i 24 punti di Brook Lopez.

Gli Hornets conquistano così la vittoria numero 23 che lo colloca in sesta posizione ad est.

LOS ANGELES CLIPPERS 98 @ DENVER NUGGETS 123

I Denver Nuggets continuano nel loro dolce momento iniziato a Londra dieci giorni fa: compreso l’appuntamento della capitale britannica, la compagine del Colorado è 4-1 come vittorie e le sensazioni espresse in campo sono decisamente positive. Dopo il passo falso (ma che ci stava) sul parquet degli Spurs, infatti, i Nuggets di Danilo Gallinari sono tornati a vincere e convincere, strapazzando i Clippers ancora privi di Chris Paul e Blake Griffin.

DeAndre Jordan (14 punti e 13 rimbalzi) ha perso le staffe nell’uno contro uno con Nikola Jokic, facendosi fischiare anche un tecnico di frustrazione nel terzo quarto: era il suo quinto fallo e le esigue speranze dei californiani di rimontare lo svantaggio finivano lì. I Nuggets erano partiti subito forte, infatti, difendendo bene nel primo quarto, terminato 27-18, per poi mettere in campo tutto il potenziale offensivo a disponizione nei parziali successivi: 59-45 all’intervanno e 95-71 alla fine del terzo periodo. I padroni di casa hanno anche sfiorato un massimo vantaggio di +35 a metà dell’ultimo quarto, ma poi, considerando la sfida in back-to-back di domani a Minnesota e per non infierire, hanno rallentato il ritmo e lasciato spazio alle seconde e terze linee.

Decisamente positiva la prova di Danilo Gallinari, uno dei sei Nuggets a terminare in doppia cifra. Per l’azzurro 18 punti tirando molto bene (5/8 dal campo, 2/3 in triple), 4 rimbalzi e 2 assist in 31 minuti. Massimo realizzatore ancora una volta Nikola Jokic, con 19 punti, 10 rimbalzi e 3 assist. Eccellenti anche Will Barton e Wilson Chandler, entrambi a quota 18 punti come Danilo, ed entrambi tirando bene; Kenneth Faried ha chiuso con con 13 punti e Jusuf Nurkic con 12.

I Denver Nuggets conquistano così il loro 18º successo e restano ancorati all’ottava posizione ad ovest. La post-season, che fino a un paio di settimane fa sembrava quasi un miraggio, ora è saldamente nelle mani della squadra Danilo Gallinari, che da inizio stagione ci ha sempre creduto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *