NBA – Continua il volo degli Spurs, espugnata Chicago. Torna a vincere Detroit

Nella notte NBA affermazione per le due squadre ‘italiane’ impegnate. I San Antonio Spurs cavalcano l’onda ed espugnano il campo dei Chicago Bulls per 104-96. Torna a sorridere anche Detroit che batte in casa Sacramento.

San Antonio Spurs @ Chicago Bulls 104-96
Continua il volo dei San Antonio Spurs che raccolgo la decima vittoria nelle ultime 11 partite dimostrando di esser tornati la squadra travolgente di inizio stagione. Una prestazione maiuscola per gli uomini di Popovich che mostrano gli artigli contro una Chicago in fiducia e che non ne ha voluto sapere di mollare nonostante il punteggio l’avesse vista in perenne svantaggio. Protagonisti della vittoria ancora la coppia Parker-Ginobili, con 20 punti e 9 assist per il primo mentre per l’argentino ci sono da registrare 22 punti con un sensazionale 9/11 al tiro (4/5 da 3) in soli 20 punti. Bene anche il nostro Marco Belinelli che fa il suo realizzando 10 punti (3/9 al tiro, 2/6 da 3), raccogliendo 4 rimbalzi e firmando due assist. Gli Spurs hanno messo subito in chiaro le cose con una partenza sparata che ha fissato il punteggio alla fine del primo quarto sul 38-14. Chicago cerca di prendere le misure ma gli avversari sembrano più tonici e aggressivi in difesa. All’intervallo lungo il punteggio di 61-33 da poco senso al resto dell’incontro. Augustin e Butler tengono comunque alto il nome dei Bulls realizzando, rispettivamente, 24 e 23 punti. Niente tripla doppia per Noah che si ferma ‘solo’ a 13 punti, 8 rimbalzi e 7 assist.

“La difesa è stata eccellente – ha dichiarato Popovich alla fine della gara -. Abbiamo messo buona intensità, provocato molte deviazioni sulle loro linee di passaggio ed abbiamo quasi impedito ai Bulls di andare a rimbalzo in attacco. In attacco ci siamo mossi bene, abbiamo preso buoni tiri aperti e giocato con tranquillità. E’ stata però la difesa la vera chiave della vittoria”.

Chicago: Augustin 24, Butler 23, Noah 13,
San Antonio: Parker 20, Ginobili 22, Leonard 16, Belinelli 10, Mills 10;

Sacramento Kings @ Detroit Pistons 89-99
Torna a sorridere Detroit che batte Sacramento 89-99. Gara in sostanziale equilibrio per tutto i primo tempo con i vantaggi delle due squadre che non hanno mai raggiunto un livello considerevole. Il match si è deciso tutto nel secondo tempo con l’energia delle giocate di Monroe e Drummond che hanno dato la prima spallata portando il punteggio sul 69-60 a 6′ dalla fine. Rudy Gay (20) cerca di contenere ma in avvio di quarto periodo i Pistons mettono definitivamente la freccia andando oltre la doppia cifra di vantaggio grazie ai canestri di Singles e Stuckey che allungano sul 78-65. E’ ormai tardi per i Kings che cercano comunque di riprendersi con Thomas (19) e Bynum. A 2’52” dalla fine Drummond chiude i giochi fissando lo score sul 93-81.
I Pistons possono dunque tornare a gioire in virtù della vittoria e della ritrovata verve dei suoi esterni con Josh Smith e Rodney Stuckey entrambi oltre i 20 punti realizzati, 24 per il primo (con 8 assist) e 23 per il secondo. Non trova, ancora una volta, spazio il nostro Gigi Datome relegato in panchina ad assistere per tutto il corso della gara.
Detroit: Smith 24, Stuckey 23, Drummond 15, Singler 11.
Sacramento: Gay 20, Thomas 19, Cousins 13, Williams 10.

Gli altri risultati della notte NBA
Boston – Indiana 93-94
Portland – Memphis 99-109
Milwaukee – Minnesota 101-112
Houston – Oklahoma City 98-106
Dallas – Golden State 85-108

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *