Home NBA NBA: Cleveland si rialza con super Lebron, Chicago la spunta nel finale, Toronto e Portland OK

NBA: Cleveland si rialza con super Lebron, Chicago la spunta nel finale, Toronto e Portland OK

0

Ecco il recap sulle altre gare disputate nella notte di pallacanestro americana.

 

I Chicago Bulls ritrovano Derrick Rose e Pau Gasol e vincono, al termine di una vera e propria battaglia, in casa di Utah per 97-95. Decisivi i 25 punti di Butler e un positivo Gasol che sfiora la doppia doppia con 23 punti e 9 rimbalzi. I Jazz si fermano sul più bello e questa volta non riescono nell’impresa di realizzare il buzzer beater, una specialità della casa ormai in questo inizio di stagione. La tripla scagliata da Hayward allo scadere infatti finisce sul ferro. Non bastano dunque le doppie doppie di Favors (21 punti e 15 rimbalzi) e di Burke (18 punti e 10 assist).

Cleveland torna alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive, battendo Orlando per 106-74. E’ LeBron a prendere la squadra per mano siglando 29 punti e 11 rimbalzi. Bene Thompson che cattura anch’egli 11 rimbalzi, mentre delude ancora Love che si ferma a 12 punti e 8 rimbalzi. Per i Magic il solito Vucevic chiude in doppia doppia con 18 punti e 13 rimbalzi.

Nelle altre partite, i Clippers si sbarazzanno degli Hornets per 113-92, in cui splende Chris Paul protagonista di 22 punti e 15 assist, ben coadiuvato da Griffin a referto con 22 punti e 16 rimbalzi. Miglior marcatore per Charlotte Zeller a quota 17 punti. Philadelphia incassa la quattordicesima sconfitta in altrettante partite, soccombendo questa volta dinanzi ai Portland Trade Blazers per 114-104. MVP Aldridge autore di 33 punti e 11 rimbalzi, mentre il solo Carter-Williams non può far miracoli per i Sixers, realizzando 24 punti e catturando 7 rimbalzi. Si confermano una delle migliori franchigie di questo inizio di stagione, i Toronto Raptors, alla dodicesima vittoria in quattordici partite, battendo Phoenix per 104-100. Valanaciunas è sempre più un fattore, mettende a sigillo una doppia doppia da 27 punti e 11 rimbalzi. Il veemente ritorno nell’ultimo periodo, trascinati dall’energia di Bledsoe (25pt), non basta ai Suns per recuperare il gap accumulato in precedenza. Infine, Indiana sorprende Dallas, vincendo per 111-100. Protagonista un super Sloan da 29 punti, a cui si unisce il solito Luis Scola che sigilla una doppia doppia da 14 punti e 11 rimbalzi. I Mavericks si arrendono nonostante i 24 punti di Ellis e la classe di Nowitzki, a referto con 22 punti e 11 rimbalzi.