NBA-Capodanno amaro per Belinelli: Charlotte espugna Chicago

Capodanno amaro per i Bulls e Belinelli. Contro ogni pronostico infatti Chicago perde in casa contro i derelitti Bobcats e l’ex Fortitudo, complice anche il recupero di Hamilton, non solo non parte in quintetto, ma scrive anche percentuali al tiro più che rivedibili.

CHICAGO BULLS (16-13)-CHARLOTTE BOBCATS (8-23) 81-91

Impresa di Charlotte che espugna lo United Center e mette fine alla sua striscia di ben 18 sconfitte consecutive. Che non sarebbe stato un match facile per Chicago lo si era capito sin da subito: i Bobcats sono avanti di 10 (28-18) già sul finire di primo quarto e incrementano lo scarto al riposo lungo (46-32). La terza frazione è tutta di marca Bulls tanto da raggiungere la parità a quota 65 a 13’ dalla fine. E’ un fuoco di paglia però: gli ospiti sorprendentemente ritornano a macinare gioco e, approfittando dei numerosi errori al tiro degli avversari, tornano a condurre e riescono a portare a casa la vittoria. Per Charlotte decisivi i 18 punti, 8 rimbalzi e 6 assists di Walker, i 16 di Henderson e i 15 a testa di Sessions e Gordon. A Chicago non sono bastati i 20 punti + 12 rimbalzi di Deng e i 19 punti + 14 rimbalzi di Boozer e gli 11 punti di Hamilton. Belinelli, dal canto suo, non parte in quintetto e commette diversi errori al tiro: alla fine scriverà 1/5 da due e 2/7 da tre per un totale di 8 punti.

LE ALTRE PARTITE DELLA NOTTE

Pacers-Grizzlies 88-83
Magic-Heat 110-112
Rockets-Hawks 123-104
Spurs-Nets 104-73
Thunder-Suns 114-96

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *