Home NBA NBA- Bledsoe-Suns ai ferri corti, Nash all’ultimo tango mentre Lebron e gli Heat si rincontrano a Rio, aspettando Natale..

NBA- Bledsoe-Suns ai ferri corti, Nash all’ultimo tango mentre Lebron e gli Heat si rincontrano a Rio, aspettando Natale..

0

lebron1

Sembra ai titoli di coda la storia d’amore tra Eric Bledsoe e i Suns dopo solo un anno in cui l’ex play di riserva di Chris Paul ai Clippers è stato oltretutto limitato da vari infortunii. Bledsoe è attualmente free agent e avrebbe dato mandato al suo agente di trovargli un contratto che gli garantisca il massimo salariale.

Massimo salariale che non sembra intenzionato a offrire il managment dei Suns, pronti a mettere sul piatto un quadriennale da 48 milioni con salario a scendere. Forte dell’apprezzamento dichiarato di coach Hornacek che recentemente lo aveva inserito tra i dieci migliori giocatori della lega, Bledsoe continua a rimanere sulle sue posizioni e a chiedere il massimo salariale. I Suns hanno pubblicamente fatto sapere che avrebbero pareggiato ogni offerta, cosa che ha indispettito ancor di più Bladsoe a cui, nei giorni scorsi si erano interessati in molti, Lakers in primis. Intanto per cautelarsi i Suns hanno portato in Arizona Isaiah Thomas e pescato al draft Tyler Ennis. Insomma sembra si sia arrivati proprio ai titoli di coda.

Ai Sus nel ruolo di Bledsoe ha scritto pagine importanti Steve Nash, in una delle squadre più spettacolari della storia recente dell’Nba. Ora Nash, a 40 anni suonati e limitato pesantemente da continui infortunii che nell’ultima stagione l’ hanno fatto ammirare in campo solo quindici volte, ha annunciato a Grateland che questa stagione dovrebbe essere l’ultima da giocatore Nba. Non è un caso che in estate siano approdati a LA sponda gialloviola Jeremy Lin e, dal draft, la combo guard Jeremy Clarxon.  Steve Nash, dopo otto All Star Game e due Mvp, intanto spera di chiudere in bellezza una carriera che lo ha portato a raggiungere un posto quasi sicuro nella Hall of Fame.

Il primo incontro tra Lebron ed il suo passato sarà…a Rio. Heat e Cavs si affronteranno in Brasile in un incontro di pre season che non sarà, giocoforza, un semplice test. Per rivedere l’ex numero 6 degli Heat calcare il parquet dell American Airlines Arena dovremmo pazientare probabilmente fino a Natale e, c’è da giurarci, l’atmosfera natalizia non limiterà la passione e l’agonismo di quella che è già la partita più sentita e “calda” dell’anno e no, questa volta l’aria condizionata non c’entra..