fbpx

NBA: incredibile game-winner di Blake Griffin, Clippers imbattuti, bene Gallo

Blake Griffin
Un buzzer-beater di Blake Griffin regala mantiene imbattuti i Clippers – Carlos Almenar (per BasketItaly)

Quarta partita della stagione per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari impegnati in trasferta sul parquet dei Portland Trail Blazers. La compagine californiana resta imbattuta, aumentando il suo record a 4-0, grazie a un game-winner della stella Blake Griffin che è valso il 104-103 finale.

Pronti via e primo canestro in penetrazione per Danilo Gallinari, molto attivo nei primi minuti e capace di realizzare anche dalla lunetta. L’azzurro metteva poi a segno dalla mezza distanza in un avvio di partita estremamente equilibrato. I Clippers segnavano con tutti i giocatori a disposizione, ma i Blazers rispondevano dalla lunga distanza. Il primo quarto si chiudeva con i Clippers avanti 30-24, e il solo Austin Rivers (9 punti) ad aver segnato più del Gallo (8). Il secondo parziale iniziava con gli uomini della seconda unità in pista, ma Doc Rivers ributtava presto l’azzurro in campo, e questi ripagava guadagnandosi un altro fallo e continuando impeccabile dalla lunetta, raggiungendo già la doppia cifra. Danilo Gallinari realizzava poi un altro bel canestro, e conquistava nuovamente la lunetta, convertendosi nel massimo realizzatore dei suoi e pareggiando già il suo season-high con 14 punti. Da un recupero dello stesso Gallo in difesa nasceva una delle più belle azioni dei californiani, terminata con alley-oop di DeAndre Jordan. Ma Portland continuava a far male dalla linea della tripla, mantenendo la sfida accesa. I Clippers allungavano in chiusura di periodo, andando all’intervallo avanti 62-53 e con Danilo Gallinari come massimo realizzatore.

La seconda parte si apriva con i Blazers aggressivi, ma con i Clippers mantenendosi comunque avanti nonostante qualche problema in fase di trasformazione. Una tripla di Aminu pareggiava i conti sul 72 pari, ma ci pensava Danilo Gallinari a riportare avanti i suoi raggiungendo quota 16. Patrick Beverley continuava a mettere energia da entrambe le parti del campo, e il terzo parziale si chiudeva con vantaggio minimo dei Clippers: 80-79. Una schiacciata di Blake Griffin apriva i giochi nell’ultimo quarto, mentre Lou Williams faceva capire perché è considerato uno dei migliori “sixth man” dell’NBA. Gallo rientrava in campo e commetteva un fallo antisportivo per fermare il contropiede di un attivissimo Aminu, che metteva a segno i due tiri liberi e poi la tripla nel successivo possesso palla. Una tripla provvidenziale di Austin Rivers, l’aumento dell’intensità difensiva e un gran Blake Griffin riportavano avanti i Clippers, mentre DeAndre Jordan metteva a segno la terza stoppata della partita. Damian Lillard continuava a essere una spina nel fianco, spingendo i suoi, e Jusuf Nurkic, rientrato in campo con 5 falli, riportava avanti i suoi di un punto. Blake segnava il 101-100 e McCollum rimetteva avanti i suoi. In fasi finali convulse Austin Rivers subiva fallo e un infortunio alla mano, ma dopo il review ufficiale il pallone veniva assegnato ai Blazers con 6 secondi da giocare. McCollum realizzava un tiro libero su due, e Blake Griffin faceva saltare tutti in piedi sul divano con la tripla della vittoria sulla sirena.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *