NBA, Bargnani ‘stoppa’ tutti ma NY cade a picco. Denver vola, Detroit vince ma per Datome poco spazio

Notta agro-dolce per i nostri italiani impegnati nella spettacolare lega di pallacanestro oltreoceano. I Nuggets (orfani di Danilo Gallinari) continuano a vincere, i Pistons a corrente alternata ottengono un prezioso successo seppur Gigi Datome è costretto a guardare la partita dalla panchina entrando solo negli ultimi minuti. Situazione delicatissima invece in casa Knicks, sconfitti per l’ennesima volta, a cui non basta un’ottima prova di Andrea Bargnani. Ecco i recap dei match della nottata:

 

NEW YORK-NEW ORLEANS 99-103

Debacle interna clamorosa per la franchigia della Grande Mela, che non sa più vincere inanellando l’ottava sconfitta consecutiva, contro i non irresistibili Pelicans peraltro privi dal secondo quarto della propria stella Anthony Davis, uscito per infortunio alla mano sinistra (sospetta frattura). Nonostante un Andrea Bargnani molto positivo con 17 punti a referto (5/13 dal campo) 7 rimbalzi catturati e ben 6 stoppate rifilate ed il solito Carmelo Anthony, autore di 23 punti ma troppo spesso unica opzione offensiva per i giochi disegnati da coach Woodson, New Orleans firma il colpaccio trascinata da una prestazione monstre di Ryan Anderson, che firma 31 punti. Per NY è buio pesto, in attesa del derby delle grandi deluse in programma Giovedì prossimo.

DETROIT-PHILADELPHIA 115-100

Ritornano al successo i Detroit Pistons, sconfiggendo senza grosse difficoltà i malcapitati Sixers, che dopo il grande avvio di stagione registrano un netto calo di rendimento subendo la settima sconfitta nelle ultime otto partite disputate. Sotto le plance, Detroit riesce a fare la differenza grazie alla fisicità del suo centro Andre Drummond, in doppia-doppia con 31 punti e 19 rimbalzi e vola anche al +25. Philadelphia prova a rientrare nel secondo tempo sulle ali di Young (24pt) e Turner (20pt.), ma i Pistons riescono a ritrovare il bandolo della matassa e chiudere i conti. Per il nostro Gigi Datome solo 3 minuti in campo, nel classico ‘garbage time’ a partita già definita, tentando 2 conclusioni non andando però a referto.

TORONTO-DETROIT 98-112

Gran periodo di forma per i Denver Nuggets, giunti alla sesta vittoria consecutiva, battendo anche i Toronto Raptors a domicilio. Grandissima prestazione della panchina per la squadra di Danilo Gallinari, decisiva per le sorti dell’incontro fruttando ben 72 punti contro i 16 dei Raptors. Mozgov va in doppia-doppia con 16 punti e 15 rimbalzi assieme a Faried, autore di 12 punti e 12 rimbalzi, ma anche Athur (14pt.) ed Hamilton (10pt.) danno il loro contributo. Match-winner il solito devastante Nate Robinson, che mette a referto 23 punti sparando 4 triple nell’ultima frazione di gioco. Non basta a Toronto l’ottima verve balistica di Rudy Gay (23pt.) e la doppia doppia del lituano Valanciunas, con 18pt+11 rimbalzi.

ALTRI RISULTATI DELLA NOTTE:


INDIANA-CLIPPERS 105-100 

GOLDEN STATE- SACRAMENTO 115-113

CHARLOTTE-MIAMI 98-99

MINNESOTA-OKLAHOMA 103-113

PORTLAND-LAKERS 114-108

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *