fbpx

Gallinari vola a Denver per mettere la firma sul faraonico rinnovo da 45,5 milioni di dollari in due anni

danilo gallinari, italbasket, media day, nazionale, 2015

La testa di Danilo Gallinari è certamente rivolta alla nazionale e al raduno che per l’azzurro riprenderà il 4 agosto, dopo la Trentino Basket Cup, ma anche al ricchissimo rinnovo propostogli da Denver che gli farà letteralmente piovere addosso una montagna di denaro, circa 45,5 milioni spalmati in due stagioni. L’azzurro infatti ha approfittato della pausa forzata imposta dall’accordo NBA-Fiba per volare ieri negli States per firmare il lucroso accordo e sistemare le ultime pratiche, usufruendo dell’autorizzazione a saltare quindi il Torneo di Trento.

 

 

Il nuovo mega contratto porterà nelle tasche del Gallo altri 34 milioni, facendo passare il suo ingaggio da 11.5 a 14 nel primo anno e a 15.5 nel secondo, oltre a una player option da 16 milioni per il 2017-2018. Ma non è finita qui: è prevista infatti anche una trade kicker, ovvero un aumento di stipendio del 15% in caso di scambio con i giocatori di un’altra squadra. Il rinnovo di Gallinari rappresenta un forte investimento da parte della franchigia del Colorado sull’azzurro: il Gallo diventerà presumibilmente l’uomo franchigia su cui appoggiare tutto (o quasi) il peso offensivo e gli oneri, anche alla luce del recente passaggio di Ty Lawson a Houston, uomo da 15 punti e 9 assist a serata. Ma per 45,5 milioni di dollari le spalle dovrebbero essere abbastanza larghe (il portafoglio lo è già) per reggere con un bel sorriso da 32 denti ogni responsabilità.

 

 © Basketitaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *