fbpx

Gallinari-OKC, addio in vista?

Danilo Gallinari
Danilo Gallinari al Media Day dei Thunder – Credit: Thunder (Live stream)

Non è una sorpresa, ma più il tempo passa e più il futuro di Danilo Gallinari ad Oklahoma City ha le ore contate. Già da questa estate, nelle ore subito successive all’ufficialità della trade che ha portato Danilo e Shai Gilgeous-Alexander ad OKC in cambio di Paul George ai Los Angeles Clippers, si sono rincorse voci su un possibile immediato trasferimento dell’azzurro ad una terza squadra, magari una contender, in cerca di un veterano con punti nelle mani in grado di poter far fare il salto di qualità nella corsa al titolo.
Nonostante i molti rumors, il Gallo ha però iniziato la stagione ai Thunder, così come Chris Paul, anch’egli arrivato ad OKC in estate e subito riproposto sul mercato, proponendosi come perfetto uomo d’esperienza e sul quale poter contare nella metà campo offensiva. I numeri di questo inizio di stagione parlano chiaro e sottolineano una partenza a tutto motore di Gallinari: 18.1 punti di media a partita, conditi da 5.8 rimbalzi e 2.1 assist di media. Numeri grazie ai quali, nonostante le molte perplessità che aleggiavano attorno alla squadra durante la pre season, stanno permettendo ai Thunder di sorprendere tutti, piazzandosi al settimo posto nella Western Conference, in piena lotta playoff.
Con OKC che ha però come obiettivo primario la rifondazione e non un campionato di alto livello, tutti i big della squadra sono sul mercato, e tra questi uno dei più appetibili, se non il più appetibile di tutti è proprio Gallinari. L’azzurro infatti è quel giocatore che permetterebbe a molte squadre con ambizioni di fare il salto decisivo nella corsa al titolo, ed il contratto in scadenza in estate rende il tutto ancora più interessante.
Nelle ultime ore, con l’avvicinarsi del 15 dicembre (data in cui sarà possibile scambiare anche i contratti firmati nella free agency questa estate), le voci di un possibile addio di Gallinari ai Thunder sono tornate a risuonare prepotentemente in giro per la lega. Ma quali sono le squadre più interessate al Gallo e quali sono le destinazioni ad oggi più probabili?
La squadra che viene maggiormente accostata al nome di Danilo è Portland. I Blazers, ancora prima di firmare Carmelo Anthony, erano definiti da molti addetti ai lavori come il team più attivo per cercare di portare a casa Gallinari. Con l’arrivo di Anthony in quel di Portland, l’interesse sembrava scemato, ma negli ultimi giorni i rumors si sono nuovamente intensificati, con i Blazers alla finestra anche per Kevin Love in uscita da Cleveland. Dunque il dilemma per la dirigenza di Portland attualmente è questo: Gallinari o Love?
Altre squadre che sono state accostate a Danilo sono i Dallas Mavericks ed i Boston Celtics, che potrebbero offrire ad OKC contratti scomodi in scadenza (che i Thunder si sono detti ben disposti ad accettare) e scelte nei prossimi draft, delle quali Sam Presti sta facendo collezione da questa estate. Soprattutto i Mavs potrebbero essere una destinazione interessante per Danilo, che si troverebbe così a formare un trio tutto europeo con Doncic e Porzingis.
Sullo sfondo, ci sono da registrare anche gli interessamenti di altre squadre come Minnesota e Phoenix, sempre attive sul mercato, ma che non garantirebbero al Gallo un upgrade rispetto ad OKC.
I Thunder hanno aperto le porte ad una cessione ed ora si metteranno comodi al tavolo per ascoltare le offerte che arriveranno, senza farsi prendere dalla fretta o dalla necessità di cedere il Gallo, nonostante ad oggi una sua permanenza ad Oklahoma City fino a fine stagione risulti molto difficile da immaginare per diverse ragioni.
Ma poiché il futuro è imprevedibile, soprattutto in NBA, non ci resta altro da fare che seguire l’evolversi della situazione, tenendo continuamente monitorate le notifiche di Adrian Wojnarowski e Shams Charania, ovvero i due maggiori insider NBA.