NBA: Eccellente Danilo Gallinari e ottimi Clippers: OKC battuta

Danilo Gallinari
Danilo Gallinari ha segnato 26 punti in altrettanti minuti in campo (Photo by Adam Pantozzi/NBAE via Getty Images)

Seconda partita di regular-season per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari, che hanno affrontato gli Oklahoma City Thunder privi di Russell Westbrook, ancora infortunato. Dopo la sconfitta rimediata nella opening-night contro i Denver Nuggets, era fondamentale trovare il successo, e la vittoria è arrivata, con il punteggio di 92-108.

Danilo Gallinari è partito subito fortissimo, mettendo a segno 10 dei primi 16 punti dei suoi (parziale fulminante di 16-0), attaccando il ferro per il primo canestro, mettendo a segno due triple e un altro canestro, che gli hanno permesso di raggiungere la doppia cifra in meno di 4 minuti di gioco. I Thunder hanno iniziato a ingranare grazie a Paul George, e il primo quarto si è chiuso sul 20-27. Gli ospiti si sono rifatti sotto nel secondo quarto, pareggiando i conti, ma sempre Gallo, superando Steven Adams sotto canestro, ha mandato le due squadre a riposo sul 46-48.

I Thunder hanno aggredito la partita nella ripresa, rimontando lo svantaggio e portandosi avanti di 6 punti in poco più di due minuti. Ancora Danilo Gallinari dall’arco ha accorciato le distanze. OKC ha alzato il ritmo difensivo e un 3+1 di Paul George e un successivo canestro in transizione hanno portato gli ospiti sul +9. Due penetrazioni consecutive dell’ala azzurra hanno rimesso subito in carreggiata i Clippers, con Gallo toccando quota 23 punti personali. Ancora Paul George dalla lunga distanza ha riportato il vantaggio ospite sul +8. Un Gallinari on-fire ha segnato ancora da oltre l’arco, mantenendo i suoi in partita e consacrandosi come leader assoluto della sua squadra nei primi tre quarti. Doc Rivers ha buttato in mischia Boban Marjanovic in chiusura di periodo, e il centro serbo ha risposto con una delle due schiacciate senza saltare, di quelle che fanno impazzire lo Staples Center. Risultato all’ultimo riposo 77-71.

La compagine californiana ha cercato di iniziare forte l’ultimo quarto sospinta da Lou Williams, ma Steven Adams ha continuato a dominare nel pitturato. Tobias Harris ha ritrovato il canestro con 5 punti consecutivi, e Luc Mbah a Moute da tre e Harris in penetrazione hanno riportato avanti i Clippers 87-88. Padroni di casa di nuovo protagonisti, sospinti da un’efficiente difesa, ma i Thunder non si sono dati per vinti. Doc Rivers ha mantenuto in campo lo stesso quintetto formato da Shai Gilgeous-Alexander, Lou Williams, Tobias Harris, Luc Mbah a Moute e Boban Marjanovic, quindi lasciando a riposo Danilo Gallinari, dopo la splendida prestazione nei primi tre parziali. La profondità e la versatilità del roster di Doc Rivers permette di “giocare” con gli uomini a disposizione, e quella conseguita contro i Thunder è stata davvero una splendida vittoria, conclusa con un parziale di 27-5 per i Clippers.

Danilo Gallinari ha quindi chiuso la sua prestazione con 26 punti (10/16 dal campo, 4/5 in triple), 5 rimbalzi e un assist in 26 minuti, dimostrando grande efficacia. Nell’ultimo quarto il mattatore è stato Tobias Harris, che l’ha raggiunto a quota 26 punti, 10 rimbalzi e 4 assist in 37 minuti di gioco. Da segnalare i 12 rimbalzi in 20 minuti di Marcin Gortat, e i 17 punti di Lou Williams e i 13 di Boban Marjanovic partendo dalla panchina.