Home NBA Danilo Gallinari: “Situazione difficile, strana. Non so se negli Usa si sia capito cosa sta succedendo”

Danilo Gallinari: “Situazione difficile, strana. Non so se negli Usa si sia capito cosa sta succedendo”

0
Danilo Gallinari contro LaMarcus Aldridge (Credits: Zach Beeker/OKC Thunder)

Danilo Gallinari, ala NBA degli Oklahoma City Thunder, ha parlato nell’edizione odierna di La Repubblica dell’emergenza Coronavirus che sta ormai raggiungendo anche gli USA.

“I miei nonni, Gino e Maddalena, vivono a Lodi, sono isolati, non possono uscire di casa. Li ho sentiti anche prima della partita. È una situazione difficile, strana. Non so se qui hanno capito bene cosa sta succedendo con il virus, ma spero l’affrontino come stanno facendo in Italia. Penso continuamente a miei nonni. È una sensazione stranissima. E poi i miei genitori, gli amici. Mi arrivano racconti drammatici. Giri per Milano e non c’è nessuno, giri per Lodi e le strade sono deserte.”

I provvedimenti presi in NBA:

“Abbiamo avuto un paio di avvisi. Ci ricordano di lavarci spesso le mani e di non stare a contatto con i tifosi. Non possiamo più fare autografi, almeno per il momento. Se si diffonderà, l’affronteranno. Spero nello stesso modo con cui lo stiamo facendo noi. Giocare a porte chiuse? Se l’hanno fatto lì, penso che probabilmente toccherà anche qui.”


Così Danilo aveva scritto in un post su Instagram nella giornata di venerdì.

“Il mio pensiero va a chi ha perso una persona cara per il Covid-19 , a chi deve vivere in quarantena forzata come Codogno e Casalpusterlengo, alle persone vulnerabili come i miei nonni che vivono a Lodi, a tutti gli operatori in prima linea contro la diffusione di questo maledetto virus che con grande sacrificio e coraggio operano negli ospedali. Grazie!”