NBA – Brutti Spurs, Orlando passa a San Antonio. Si salva Beli

Marco Belinelli San Antonio Spurs
PHOENIX, AZ – OCTOBER 31: Marco Belinelli #18 of the San Antonio Spurs handles the ball against the Phoenix Suns on October 31, 2018 at Talking Stick Resort Arena in Phoenix, Arizona. (Photo by Barry Gossage/NBAE via Getty Images)

Battuta d’arresto per i San Antonio Spurs. Dopo 4 vittorie consecutive gli uomini di coach Gregg Popovich si fanno battere all’AT&T Center dagli Orlando Magic per 117-110. Brutta partita per i Texani, sotto fin dal primo minuto ed in svantaggio anche di oltre 20 punti nell’ultimo quarto.

La reazione è arrivata tardi per gli Spurs che guidati dal solito DeRozan (25 punti, 7 rimbalzi e 5 assist) risalgono fino al -7. Sugli scudi per i Magic Aaron Gordon che firma 26 punti e 8 rimbalzi.

Dalla panchina degli Spurs arrivano 15 punti di Marco Belinelli, ancora una volta tra i migliori delle seconde linee di Popovich. L’azzurro, che ha tirato col 40% da tre (2/5), ha arricchito la sua serata con 3 rimbalzi e 2 assist.

Spurs: DeRozan 25, Mills 16, BELINELLI 15, Aldridge 14, Forbes 13, Gasol 12;
Magic: Gordon 26, DJ Augustin 18. Ross 17, Fournier 16, Vucevic 13, Bamba 12.

Gli altri risultati della notte NBA:

Sacramento @Milwaukee 109-144
Philadelphia @Brooklyn 97-122
New York @Washington 95-108
Memphis @Phoenix 100-102
Minnesota @Portland 81-111
Toronto @LA Lakers 121-107