fbpx

Belinelli continua a brillare; per Datome ancora poco spazio

Non importa se nello starting five o dalla panca, Marco Belinelli prosegue il suo buon momento e con i suoi Spurs, nonostante l’assenza di Ginobili, batte i Mavericks; Datome trova spazio sul parquet ma non la via del canestro nella sconfitta di Detroit a Toronto.

Ginobili è fermo ai box per un problema muscolare e Popovich preferisce partire con Green dalla palla a due sul parquet, lasciando all’azzurro le responsabilità dell’Argentino nella guida delle seconde linee, Belinelli risponde con 17 punti e tre assist, in una gara che vede a referto con i punti per San Antonio, tutti i giocatori scesi in campo; Dallas costretta a rinunciare a Marion, insegue per tutta la gara, con gli Spurs che scavano il solco decisivo nel terzo quarto, chiuso sul 37-24. Finisce 90-112 con Duncan che colleziona l’ennesima doppia doppia con 16 punti e 13 rimbalzi, per i Spurs anche 25 punti dell’inesaurible Parker, per Dallas inutili i 21 punti di Ellis, surclassati anche a rimbalzo sul 55-32 in favore di Belinelli e soci.
Con questa vittoria SanAntonio sorpassa Okloahoma alla guida della Western Conference, seppur con una gara in più, il prossimo impegno per Belinelli è fissato per la notte italiana di Domenica, quando gli Spurs ospiteranno Minnesota.

Datome trova spazio nella sifda persa dai suoi Pistons in Canada contro i Raptors, per lui 4 minuti sul parquet senza incidere, con Detroit che paga dazio ai rimbalzi nonostante le 16 carambole raccolte da Drummond autore però di soli 6 punti. Detroit soffre in particolare modo nella seconda parte di gara, Toronto ne approfitta e proprio nel terzo quarto, trova punti e margine con un parziale di 20-34, prendendosi la testa della gara e mettendo alle corde Jennings (22 + 9ast) e soci. Datome entra solo a partita praticamente conclusa, raccoglie due rimbalzi ma non può che vedere dal parquet consumarsi la sesta sconfitta di fila dei suoi Pistons, nonostante il ritorno di Stuckey, autore di 14 punti ma anche di 9 errori dal campo. Per Toronto il protagonista e Lowry che smazza 9 assist, segna 21 punti e fa 9\9 ai liberi, curiosa prestazione di Derozan, che segna 19 punti, segnando solo 3 canestri dal campo. Finisce 91-112 per i padroni di casa.
Detroit ora si trova al nono posto della Eastern Conference, superata anche dei Nets, che hanno vinto questa notte contro Golden State.
Il prossimo impegno per Datome e compagni è la trasferta di Philadelphia di Venerdì notte.

 

Tutti i risultati della notte:
Mavs – Spurs 90-112
Pistons – Raptor 91-112
Pacers – Hawks 87-97
Warriors – Ntes 98-102
Suns – Wolves 104-103 
Magic – Blazers 94-110
Celtics – Clippers 105 – 111

BasketItaly.it riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *