Home NBA Ai Thunder non basta un super Gallinari per battere Miami

Ai Thunder non basta un super Gallinari per battere Miami

0
Danilo Gallinari
Danilo Gallinari – Credit: Zach Beeker (OKC)

Seconda sconfitta consecutiva per gli Oklahoma City Thunder di Danilo Gallinari, che vengono sorpresi in casa dai Miami Heat. Il risultato finale vede la squadra della Florida imporsi per 115-108.
Risultato che è stato reso amaro negli ultimi minuti di partita dai Thunder, dopo che i padroni di casa si erano nuovamente trovati sotto anche di 20 punti. L’ennesimo tentativo di rimonta di OKC non si concretizza e Miami sbanca la Chesapeake Energy Arena.
Gara dominata dagli Heat, che grazie alla precisione al tiro e alla zona difensiva, fin dal primo quarto raggiunge il +14. Il coaching staff dei Thunder non trova contromisure per attaccare la zona degli avversari, affidandosi esclusivamente al tiro dalla lunga distanza, favorendo così la fuga degli ospiti.
Nell’ultimo quarto gli Heat trovano anche il +22 grazie, i Thunder reagiscono grazie a Gallinari e Paul e tentano una rimonta che avrebbe dell’incredibile. Ma come successo anche contro Toronto, gli ospiti ritrovano ritmo offensivo e riescono a condurre la partita in porto.
Migliore in campo per OKC il nostro Danilo Gallinari, che continua nell’ottimo periodo di forma. Al termine della partita il suo tabellino racconta di 27 punti, 6 rimbalzi, 3 assist e un recupero in 33 minuti sul parquet, tirando con il 46% dal campo (7/15) ed il 58% da tre punti (7/12), oltre ad un 6/7 ai liberi.
Con questi due ko consecutivi i Thunder vedono avvicinarsi i Memphis Grizzlies in forma straordinaria. Per questo motivo la partita di stanotte contro Portland sarà fondamentale, oltre che uno scontro diretto.