Italia – Nuova Zelanda. Il CT Sacchetti: “Passo indietro. Spero sia utile”.

romeo Sacchetti Italia

Così il CT Meo Sacchetti: “Abbiamo sofferto la loro aggressività e il loro tiro da tre senza riuscire a bloccarlo. Abbiamo avuto sprazzi ma la costante è che ci manca sempre la lucidità nei minuti finali. La preparazione non è finita nel modo in cui volevamo. Buone gare con Serbia e Francia ma oggi un passo indietro. Spero che questo ci serva per cercare di capire dove migliorare. Andiamo a Foshan in 14 perché come è successo spesso in questa estate gli infortuni sono dietro l’angolo”.

Ufficio Stampa FIP