Home Nazionale Mondiali 2019 FIBAWC: l’Argentina di Campazzo e Scola ai Mondiali tra solidità ed esperienza.

FIBAWC: l’Argentina di Campazzo e Scola ai Mondiali tra solidità ed esperienza.

0

Risultati immagini per campazzo scola

Foto da zimbio.com

Quando si legge “Argentina” come nazionale di pallacanestro, non si può non pensare a quella generazione d’oro, la Generación Dorada di inizio anni 2000: su tutti Emanuel “Manu” Ginobili, poi Fabricio Oberto, Pablo Prigioni, Carlos Delfino, Alejandro Montecchia, Andres Nocioni, Pepe Sanchez, Hugo Sconochini con a capo il coach Ruben Magnano. Di quella selezione è rimasto solo Luis Scola a farne da testimone e che a 39 anni compiuti si appresta a disputare il suo 5° Mondiale e farà da “chioccia” alla Selección “El Alma Argentina” composta prevalentemente da giocatori che militano nella Liga ACB spagnola, ben 8 elementi su 12 convocati da uno dei migliori (se non il migliore) campionati europei: Campazzo, Deck e Laprovittola del Real Madrid; Vildoza e Guarino del Saski Baskonia; Brussino del Saragozza; Delia del Juventut Badalona; Redivo del Breogan.

E’ forse la Nazionale più avanti di tutte dato che è fresca di medaglia d’oro ai giochi Panamericani 2019 di Lima — prima affermazione dal 1995 — e vuole dar seguito al momento positivo. Gli occhi e i fari sono puntati ovviamente su Facundo Campazzo, il play folletto nativo di Cordoba che gioca nel Real Madrid non è più una novità a questi livelli, ma proprio oggi nella partita di preparazione contro la Russia (vittoria dell’Albiceleste per 85-64) ha riportato una distorsione esterna della caviglia destra. Filtra però ottimismo per la guarigione in vista del debutto di sabato 31 agosto contro la Corea del Sud, come riportato dallo storico fisioterapista della Nazionale Paulo Maccari.

https://twitter.com/cabboficial/status/1166021646806859776

El Facu è comunque la stella della Selecciòn, con il compagno di reparto Nicolas Laprovittola comanda le operazioni e Luca Vildoza è pronto dalla panchina a subentrare. Più quantità che qualità, invece, nel reparto lunghi, con Scola a guidare i giovani Caffaro, Gallizzi e Delía.

PUNTI DI FORZA
Il gioco dell’Argentina di coach Sergio Hernández è molto semplice: pallacanestro veloce con tanto contropiede (ben 4 i play a disposizione), anche con la ricerca sistematica del tiro dall’arco, non dimenticando aggressività in fase difensiva ed una ricerca forte del recupero del possesso. Sono quindi completi in tutti i ruoli, mixano esperienza e talento. Avere poi Campazzo-Laprovíttola è già di se un vantaggio, tutti i palloni pesanti passeranno per le loro mani. Attenzione a questa Argentina, che non mollerà mai come nel suo DNA. E la recente vittoria ai campionati Panamericani non può che aver rafforzato ancora di più la fiducia dei sudamericani.

Risultati immagini per campazzo laprovittola

foto da Argentina.As.Com

PUNTI DEBOLI
Altezza media piuttosto scarsa, con 197 cm è la 22° di tutto il torneo, e soprattutto nei ruoli di play e guardia gli argentini potrebbero soffrire diretti avversari più alti. Inoltre Scola, faro della squadra, va per i 40 anni e potrebbe arrivare un po’ in riserva alle partite che contano.

PRONOSTICO
Ha tutte le carte in regola per arrivare anche prima nel Girone B con Russia, Corea del Sud e Nigeria, e proprio alla fisicità nigeriana dovrà fare molta attenzione. La seconda fase si potrebbe definire anche più facile contro, verosimilmente, Polonia e Cina, se non Venezuela. Ma aldilà di tutti i calcoli, il 5° posto del ranking lascia ben sperare. L’obiettivo è quello di strappare il pass per le prossime Olimpiadi di Tokyo risultando tra le due migliori squadre americane del torneo.

LA ROSA DELL’ARGENTINA

  • Luca Vildoza: G – 1995 – Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz (Spagna)
  • Facundo Campazzo: G – 1991 – Real Madrid (Spagna)
  • Nicolás Laprovíttola: G – 1993 – Real Madrid (Spagna)
  • Nicolás Brussino : G/A – 1993 – Basket Zaragoza 2002 (Spagna)
  • Lucio Redivo: G – 1994 – Cafés Candelas Breogán (Spagna)
  • Máximo Fjellerup: G – 1997 – San Lorenzo de Almagro (Argentina)
  • Patricio Garino: A – 1993 – Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz (Spagna)
  • Gabriel Deck: A – 1995 – Real Madrid (Spagna)
  • Luís Scola: C – 1980 – Shanghai Sharks (Cina)
  • Marcos Delía: C – 1992 – Joventut Badalona (Spagna)
  • Augustín Caffaro: C – 1995 – San Lorenzo de Almagro (Argentina)
  • Tayavek Gallizzi: A/C – 1993 – Regatas Corrientes (Argentina)

COACH: Sergio Hernández, 1963

https://www.facebook.com/FIBAWC/photos/a.1716210348671039/2197569933868409/?type=3&theater

IL CALENDARIO

Il Girone B, le cui partite si giocheranno allo Wuhan Sports Centre, sulla carta sembra avere la classifica già scritta: Argentina favorita, Nigeria subito dietro, Russia destinata al ruolo di comparsa, e Corea del Sud fanalino di coda. Vedremo se i pronostici verrano rispettati.

  • 31/08/2019, 14.30 (ora italiana) – Argentina vs Corea del Sud
  • 2/09/2019, 10.30 (ora italiana) – Nigeria vs Argentina
  • 4/09/2019, 14.30 (ora italiana) – Russia vs Argentina

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata