Italbasket a Cagliari. Pianigiani e Datome: “Il calore dei sardi valore aggiunto”

simone pianigiani, allenatore, nazionale

Si è tenuta ieri pomeriggio al Thotel di Cagliari la Conferenza stampa di presentazione delle gare di qualificazione ai prossimi Campionati Europei di basket che si disputeranno a Cagliari, il 17 e 24 agosto, al Palasport di via Rockefeller, rispettivamente contro Svizzera e Russia.

 

All’incontro hanno partecipato: il presidente del Coni Regionale, Gianfranco Fara, l’Assessore allo sport del comune di Cagliari, Enrica Puggioni, il presidente del Comitato Organizzatore Locale Mauro Mannoni, il presidente del Comitato regionale della FIP Sardegna Bruno Perra, il coach della nazionale italiana, Simone Pianigiani e l’ala e capitano dell’Italia Luigi Datome. Assente giustificata l’Assessore allo Sport della Regione Sardegna Claudia Firino che ha salutato i presenti tramite l’Assessore Puggioni.

Così il CT Simone Pianigiani: “Dopo due anni torniamo in Sardegna e come al solito troviamo il clima giusto che ci permetterà di poter lavorare con serenità e senza isterismi. Qui a Cagliari, come lo fu a Sassari nel 2012, si respira passione genuina ed è bello sapere che intorno alla Nazionale sono state organizzate tante attività collaterali come lo Streetball. Merito dell’impegno delle istituzioni locali e della vitalità del Comitato Regionale Sardegna presieduto da Bruno Perra. Il basket sardo è in continuo fermento e da tempo ormai è in grande crescita come testimonia il percorso che sta facendo la Dinamo Sassari. Siamo qui per affrontare le gare di Qualificazione a EuroBasket 2015 e sono convinto che il calore del pubblico sia per noi un valore aggiunto. I ragazzi stanno lavorando dal primo di luglio con la faccia giusta e mi auguro che possano trasmettere a tutti il loro impegno alimentando e alimentandosi della spinta dei tifosi. Tutto il gruppo ha voglia di stare insieme e di aiutarsi dentro e fuori dal campo. Vogliamo dimostrare che i progressi fatti in questi anni hanno un filo conduttore importante che vogliamo proseguire anche ai prossimi Europei. Per far questo dobbiamo strappare la qualificazione contro Russia e Svizzera. Cagliari sarà un valore aggiunto”.

Nella sua Sardegna Gigi Datome: Torno ancora una volta a casa con la Maglia della Nazionale – dice il capitano degli Azzurri – e ogni volta è un emozione. Qui possiamo contare sul pubblico che sono sicuro affollerà il PalaRockefeller nelle due gare di qualificazione e sono convinto che il calore della gente sarà determinante come lo fu a Sassari due anni fa. Sono felicissimo di essere qui, soprattutto dopo essere stato lontano per un anno, e sono altrettanto contento di vedere che negli ultimi tempi la Sardegna è cresciuta tantissimo avvicinandosi al continente dal punto di vista della pallacanestro di vertice. Quello che sta facendo la Dinamo è pazzesco e impensabile fino a qualche tempo fa. Non vedo l’ora che comincino le partite ufficiali perché vogliamo qualificarci per i prossimi Europei. Non mi piace dire che iniziamo a fare sul serio perché è dal primo giorno che ci impegniamo per raggiungere l’obiettivo”.

Subito dopo il microfono è passato nelle mani di Bruno Perra – Presidente del Comitato Fip Sardegna: “Sono anni che la nostra nazionale maschile arriva in Sardegna, ma mai è rimasta per venti giorni. L’Italia ha scelto la Sardegna come quartier generale in preparazione delle gare contro Svizzera e Russia. E’ sicuramente per noi motivo di orgoglio avere ospite questo gruppo che dovrà giocare a Cagliari due partite importanti per la qualificazione agli Europei del prossimo anno. Partite di grande interesse, che andranno su Raisport in diretta televisiva e che quindi, daranno un risalto internazionale alla pallacanestro italiana e alla nostra isola. Un ringraziamento è d’obbligo nei confronti del coach Simone Pianigiani per aver scelto Cagliari e la Sardegna, per il secondo anno consecutivo, per disputare queste partite di qualificazione. Per l’affetto, la stima e il rispetto che ha nei confronti della nostra Isola e nei nostri confronti. E ancora credo sia una cosa fantastica avere in nazionale, in qualità anche di capitano un elemento quale Gigi Datome che porta in alto i colori della nostra Sardegna in tutto il mondo visto che da un anno gioca nell’Nba tra le fila dei Detroit Pistons. Un giocatore sardo che si è formato a Olbia con la Santa Croce e oggi, è diventato un importante punto di riferimento per questa squadra. Stimato da tutto il mondo sportivo, un ragazzo amato e rispettato da tutti. Visto i presupposti non potevo azzardare e ricevere l’Italia a Cagliari e in Sardegna, visto che tramite Gigi e tramite la Dinamo Sassari, che ormai è diventata una squadra importante a livello europeo, il nome della nostra Isola e conosciuto dappertutto. Isola che ha un movimento che sta facendo bene, nonostante le grosse difficoltà che incontra. Però devo dire che i dirigenti e i presidenti sono persone serie che lavorano con entusiasmo e anche tanti sacrifici. Il nostro impegno quest’anno non si è limitato solo ad ospitare la Nazionale maggiore, sarebbe stato troppo facile. Visto che c’eravamo abbiamo fatto un’altra pazzia: ospitare a Cagliari la quarta tappa e la finale nazionale dello Streetball 2014. Allestiremo all’interno dell’area portuale di Cagliari, in una location pazzesca, un vero e proprio villaggio della pallacanestro, con gonfiabili piazzati direttamente dalla Fip. All’interno del villaggio, si giocheranno le gare della quarta tappa, il giorno 16, e dal 18 al 23 i tre campi che ospiteranno l’evento saranno a disposizione del minibasket. Finali nazionale che il giorno dopo, prima della gara dell’Italia si sposteranno nel piazzale interno del palasport di via Rockefeller”.

A seguire parola a Mauro Mannoni Presidente Comitato organizzativo locale: “Oramai dal 2007 ricopro questo ruolo e posso dire che nonostante la crisi economica ci abbia in qualche modo messo in difficoltà, anche quest’anno riusciremo a organizzare al meglio l’evento –ha ammesso Mauro Mannoni -. Per quanto riguarda la vendita dei tagliandi, posso dire che avremo sicuramente un “tutto esaurito” per la gara del 24 agosto contro la Russia e forse una sorpresa il pubblico la potrà regalare anche per la gara contro la Svizzera. Sono soddisfatto anche per quanto riguarda la campagna “promo” dedicata agli affiliati Fip. Quindi un particolare riguardo lo diamo alle società che compongono il nostro comitato e agli atleti che vi giocano. Ci sembra giusto dare una sorta di premio a chi questo comitato lo sostiene dalla base. Il riscontro degli abbonamenti per le società ci ha premiato. Per quanto riguarda il poter assistere agli allenamenti della Nazionale, compatibilmente con le esigenze di coach Pianigiani, abbiamo allestito all’interno del palazzetto una zona dedicata ai tifosi che, in rigoroso silenzio possono assistere a tutte le attività di preparazione”.

Subito dopo è stata la volta di Enrica Puggioni Assesore allo Sport del Comune di Cagliari: “Anzitutto porgo i saluti di benvenuto da parte del Sindaco della Città di Cagliari Massimo Zedda alla Nazionale Italiana di Pallacanestro. Una squadra che ancora una voltà ha scelto Cagliari per disputare due gare importanti dentro il nostro palazzetto. Il grazie è doveroso anche nei confronti del presidente della Fip Sardegna Bruno Perra che da anni sta arricchendo quotidianamente i nostri calendari. Grazie anche perché quest’anno, proprio con il basket lo sport esce dai luoghi più convenzionali, per andare dentro le zone della città. In particolare con lo Streetball si potrà giocare a basket dentro il porto di Cagliari. Pallacanestro che orami è entrata nel cuore di tutti i sardi grazie alle gesta della Dinamo. Approfitto per portare i ringraziamenti, anche a nome della Regione Sardegna, in questo momento assente per doveri istituzionali con l’Assessore Claudia Firino, a tutte le componenti del basket che porteranno Cagliari nel mese di agosto in giro per l’Europa. Ancora una occasione data alla città che, come sapete è impegnata nella candidatura di Capitale della Cultura, dove siamo arrivati in finale. Qundi grazie ancora una volta e dagli spalti sosterrò in queste due gare cagliaritane”. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *