EuroBasket – Incubo croato, lezione dalla Repubblica Ceca che domina e vola ai quarti

Prima partita della seconda giornata degli ottavi di Eurobasket ed è subito grande sorpresa. La ben favorita Croazia infatti viene estromessa per mano di una perfetta Repubblica Ceca al termine di un match dominato in lungo e in largo per tutto l’arco dei 40 minuti, in cui i croati ci capiscono ben poco finendo in un vero e proprio incubo a occhi aperti. Il punteggio finale è di 59-80.

 

I cechi preparano alla perfezione il piano partita, bloccando tutte le bocche di fuoco croate a partire da un irriconoscibile Tomic a secco di punti. L’organizzazione dei cechi annichilisce gli avversari, completamente bloccati sulle gambe e autori di ben 24 palle perse, un’enormità che garantisce un altro dato clamoroso come i 36 punti scaturiti dai palloni recuperati. Si può dunque immaginare il netto divario di energia e atletismo messo in campo dalle due squadre con l’apice raggiunto nel terzo quarto sul +30. La Croazia a quel punto ha un sussulto d’orgoglio sospinta dal sempre verde neo Sassari Rok Stipcevic che con 8 punti prova a dare la scossa ai suoi. I più giovani Saric e Hezonja si accodano e la rimonta giunge fino al -13 a 4′ dalla fine. La Repubblica Ceca però, dopo un momento di appannamento, riordina le idee e torna a impartire una bruciante lezione di gioco trascinata da un super Vesely in doppia doppia con 20 punti e 13 rimbalzi. Ma è la prova corale di squadra, andando a referto con 5 uomini in doppia cifra, a fare la differenza. Da sottolineare infine la splendida prestazione del play del Barcellona Satoransky, perfetta guida in cabina di regia con 11 assist smazzati, arricchiti dai 10 punti realizzati e 5 rimbalzi conquistati. Nella giornata nera dei croati, anche il nuovo giocatore dell’Olimpia Milano Krunoslav Simon è costretto a uscire dal campo a causa di una brutta storta presa alla caviglia all’inizio del terzo quarto. La Croazia dunque torna a casa, mentre i cechi attendono ai quarti la vincente del match Serbia-Finlandia. 

Photo by FIBA/Ciamillo-Castoria/Metlas

IL TABELLINO

CROAZIA: Tomic, Rudez, Stipcevic 8, Bogdanovic 12, Saric 4, Tomas, Ukic 10, Simon 9, Draper, Bilan 4, Zoric 2, Hezonja 10.

REPUBBLICA CECA: Benda 11, Auda 9, Pumprla, Hruban, Satoransky 10, Welsch 2, Houska, Barton 3, Jelinek 13, Sirina, Schilb 12, Vesely 20. 

4 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *