Davide Pascolo: una certezza per la Nazionale

 MVP Davide PascoloTra le note positive della Nazionale italiana, al termine della Trentino Basket Cup 2014, spicca la figura di Davide Pascolo, esordiente in maglia zzurra ed autore di tre buone prestazioni che hanno scatenato gli applausi del PalaTrento.
I numeri sono dalla sua parte, in fatti nelle tre giornate, durante le quali è stato in campo per sessantacinque minuti, ha segnato 35 punti, tirando da due con 80,9% (17/21), conquistando 15 rimbalzi ( 8 offensivi e 7 difensivi) , 4 palle recuperate , 6 stoppate date, cifre in linea con quanto mostrato a Trento durante l’ultima stagione, ma  in queste caso a livello internazionale.
Pianigiani si è detto non sorpreso della prestazione di Pascolo, che anzi ha affermato “è un giocatore sul quale onestamente contavamo”- , mettendo in evidenza i progressi che ha compiuto durante l’anno ” nella sua carriera è sempre salito di un piano come fanno i buoni giocatori”, ha la capacità di trovare sempre soluzioni giuste nonostante i suoi chili e la sua struttura, ed i lati del carattere che ne hanno favorito l’intesa con i compagni e con lo staff tecnico.
Queste le parole di Pascolo al termine della manifestazione:
D. – Quale è il tuo stato d’animo al termine di questa tre giorni con la Nazionale?
R. – Sono stati tre giorni molto emozionanti, visto che è stato anche il mio debutto in Nazionale, e diciamo che piano piano siamo riusciti a migliorare il nostro gioco ed è l’inizio giusto per il prosieguo di questa estate.
D. – Sei rimasto sorpreso dal premio quale MVP della manifestazione?
R. – Non mi aspettato il premio quale MVP del Torneo davanti al pubblico di casa, mi ha fatto molto piacere, ed ovviamente devo ringraziare i miei compagni e l’allenatore che mi hanno permesso di conquistarlo. Ma l’importante è aver vinto il torneo.
D. – Ti aspettavi di avere impatto cosi importante al debutto con la Nazionale maggiore?
R. – Per la verità no, però va bene cosi, allo stesso tempo bisogna stare tranquilli e tenere i piedi per terra.

Ringraziamo Pascolo, ragazzo di poche parole ma tanto concreto, per la sua disponibilità.

Massimo Fuiano

Redazione Basketitaly.it – riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *