fbpx

Italy in Europe: Incredibile vittoria dell’Andorra a Madrid; Michele Vitali MVP!

Michele Vitali
Michele Vitali, MVP della vittoria dell’Andorra a Madrid – ACB Photo / P. Castillo

La pallacanestro è uno sport meraviglioso. Lo sappiamo, altrimenti non seguiremmo partite che si disputano più o meno in ogni dove e a qualsiasi ora. E nella spettacolarità e le mille emozioni che solo la palla a spicchi può regalare è successo un piccolo miracolo di inizio novembre: il MoraBanc Andorra ha vinto al Wizink Center contro il Real Madrid per 105-107 (risultato al termine dei 40 minuti, senza overtime!) e il nostro Michele Vitali è stato l’MVP dell’incontro. Nello stesso palazzetto dove poche ore prima debuttava Alessandro Gentile in ACB, un altro italiano si ritagliava un ruolo da autentico protagonista.

Il MoraBanc Andorra ha affontato la trasferta di Madrid, partita valevole per la settima giornata della Liga Endesa, senza assolutamente nulla da perdere. La compagine del principato, che fino ad ora nella competizione domestica aveva tirato con pessime percentuali, soprattutto da oltre l’arco, aveva lasciato intravedere il proprio potenziale offensivo solo in EuroCup. Ebbene, tutti i tiri non entrati nelle sei giornate precedenti, hanno trovato sfogo a Madrid, contro una squadra fino ad ora imbattuta in tutte le competizioni.

Già, perché il Real Madrid, dopo aver vinto la Supercoppa di Spagna, vantava un record di 6-0 in campionato, oltre al 5-0 in Eurolega. Molto spesso i blancos avevano ottenuto i propri successi rimontando nell’ultimo quarto, ed effettivamente anche contro il MoraBanc Andorra la trama sembrava dovesse ripetersi. Infatti, dopo il primo quarto chiuso avati sul 26-33 a favore della squadra ospite, il Real Madrid ha rimontato, e le due squadre sono andate all’intervallo sul 58-59.

Ancora Andorra nella ripresa. La squadra ospite è riuscita a toccare anche il +12, ma il Real Madrid ha trovato in Jaycee Carroll l’uomo del match,. Quando mancavano dieci minuti alla fine della partita, il generoso marcatore segnava 84-99. L’ultimo quarto ha regalato emozioni a non finire. Il Real Madrid ha iniziato a difendere e all’Andorra sembrava essere sopraggiunta la classica “paura di vincere”. Possesso palla dopo possesso palla, gli uomini di Pablo Laso si sono fatti sotto. Quando mancava un minuto dalla fine della partita, Jaycee Carroll dalla lunetta ha realizzato il 101-102. Michele Vitali è stato protagonista di una delle giocate dell’incontro, mettendo a segno una spettacolare tripla da lontano, nonostante l’intensa difesa avversaria e collocando il 101-105. Confusione sotto canestro e due possessi consecutuvi per il Real Madrid, riuscito ad acciuffare il 105-105 grazie a Felipe Reyes con 25 secondi ancora da giocare. Dylan Ennis è riuscito a realizzare in penetrazione per l’Andorra e Sergio Llull ha sbagliato la tripla della disperazione.

Michele Vitali, che nelle ultime partite di campionato stava sperimentando difficoltà al tiro, soprattutto dalla lunga distanza, si è sbloccato proprio nella miglior occasione, mettendo a segno 17 punti con splendide percentuali (4/5 da due, 3/5 in triple), 3 rimbalzi e 2 assist per 19 di valutazione: MVP dei suoi! 17 punti anche per Dylan Ennis, e altri cinque compagni in doppia cifra per ottenere il terzo successo in campionato e mettere fine alla striscia di quattro sconfitte consecutive. Da parte del Real Madrid, che raccoglie la prima sconfitta dell’anno, non sono bastanti i 32 punti (con 6/11 in tirple) di Jaycee Carroll.