Italy in Europe: Miki Vitali decisivo per l’Andorra, bene Datome con il Fener, Gentile fuori forma

Andorra Miki Vitali
L’Andorra di Vitali vince in trasferta – ACB Photo / E. Cobos

Ripassiamo come ogni settimana le attuazioni degli azzurri impegnati nei campionati di Spagna e Turchia. Sabato pomeriggio il MoraBanc Andorra di Michele Vitali ha vinto in trasferta a Fuenlabrada e mantiene vive le speranze di qualificazione alla Coppa, mentre in serata si è vista una nuova sconfitta del Movistar Estudiantes, con Alessandro Gentile che ha giocato poco per decisione tecnica: il giocatore non è in forma. Domenica il Fenerbahçe ha colto un importante e complicato successo in trasferta sul campo del Tofas e continua imbattuto. Bene Gigi Datome, mentre Nicolò Melli è rimasto a riposo dopo il doppio turno di Eurolega.

Montakit Fuenlabrada 79-85 MoraBanc Andorra

L’Andorra di Michele Vitali ha un chiaro obiettivo: disputare la prossima Copa del Rey. Per farlo, la compagine del Principato dovrà continuare a vincere, e farlo contro un rivale diretto per l’ottavo posto come il Montakit Fuenlabrada e oltretutto in trasferta vale doppio. Partita aperta e divertente tra due squadre che si equivalgono, decisa a favore dei ragazzi di Ibon Navarro grazie a una maggior percentuale di realizzazione in triple (10/25, 40%). Michele Vitali ha messo assieme un’altra bella prestazione, con 10 punti, 2 rimbalzi e 4 assist: una delle triple decisive che sul finale hanno deciso il risultato a favore della squadra ospite è uscita dalle sue mani. MVP per l’Andorra Dylan Ennis con 18 punti, mentre da parte del Fuenlabrada non sono bastati i 19 punti del messicano Paco Cruz.

https://twitter.com/ACBCOM/status/1066386763306819584

Herbalife Gran Canaria 85-79 Movistar Estudiantes

Stesso risultato a campi invertiti per l’Herbalife Gran Canaria, che ritrova la vittoria in campionato e si allontana dalla zona pericolosa della classifica. La compagine di Salva Maldonado, che sta pagando l’impegnativa partecipazione all’Eurolega (fatto che non sorprende nessuno) si è imposta in uno scontro diretto tra due squadre con lo stesso record e al termine di una sfida nella quale l’Estudiantes ha provato a rimontare nell’ultimo quarto, ma senza successo. Non buone notizie per quanto riguarda Alessandro Gentile: l’azzurro, apparso fuori forma e spesso in ritardo, ha giocato 16 minuti, riuscendo a mettere assieme solo 4 punti (2/9 al tiro) e un rimbalzo e accumulando una valutazione negativa. Migliori in campo Eulis Báez (17 punti e 22 di valutazione) e Markus Eriksson (18 punti) per i padroni di casa e Darío Brizuela (20 punti) per l’Estudiantes.

Tofas Bursa 69-74 Fenerbahçe

Nella prima riedizione della finale del campionato turco dell’anno scorso il Fenerbahçe di Zeljko Obradovic, reduce da un’impegnativa settimana in Eurolega, ha fatto fatica a imporsi a casa del Tofas di Bursa, ma il settimo successo in altrettante partite garantisce ai gialloblu il primo posto incontrastato in classifica. Con Nicolò Melli a riposo, assieme all’eroe di giovedì Marko Guduric e a un Erick Green che non si è ancora perfettamente inserito negli schemi della nuova squadra, il grande protagonista della vittoria è stato il francese Joffrey Lauvergne, autore di 20 punti e 12 rimbalzi (33 di valutazione). Gigi Datome ha dato il suo importante contributo con 9 punti (2/3 in triple e un 2+1), 3 rimbalzi e 3 assist in solo 13 minuti in campo. Da parte del Tofas non sono bastati i 24 punti di Sami Mejía.