Italy in Europe, BBL: Ludwigsburg interrompe la striscia del Brose. Vincono Alba e Bayern

EuroCup,  Brose Baskets - Telekom Baskets Bonn, Bayern, DEU, 2014, .Finisce dopo 16 successi consecutivi la serie vincente del Bamberg (23v-4p) di coach Trinchieri in BBL, iniziata il 30 novembre dello scorso anno con la vittoria contro Ludwigsburg. Ed è proprio lo stesso MHP Riesen (14v-14p) ad interromperla nella gara di ritorno, battendo inaspettatamente i bavaresi 83-73, sconfitta che costa al Brose il primato solitario in classifica, mentre vale oro nella corsa ai playoff dei padroni di casa.

I biancorossi pagano l’approccio soft alla partita, basta considerare gli 83 punti subiti, assoluta anomalia per la miglior difesa del campionato tedesco, oggi penalizza anche dal poco ritmo trovato nella metà campo offensiva. Sotto accusa le 20 palle perse, che oltre a spezzare la fluidità dell’attacco di Trinchieri sono fonte di preziosi extra possessi per Ludwigsburg, fattore decisivo per il risultato finale. In una partita che vive sul filo dell’equilibrio per tre quarti di gioco, spezzata nei 10′ conclusivi dall’ex Cremona Shawn Huff (17, 5/8 da tre) che dal perimetro scava il mini solco che i punti di Kerron Johnson (14 e 4 assist) e lsa prova a 360° di D.J. Kennedy (17, 3 assisst, 5 rimbalzi e 5 recuperi). Non bastano percentuali discrete dall’arco al Brose (9/19), che non riesce a prendere il controllo del pitturato come in altre occasioni, mercè la prova superba di Jon Brockman (13 e 7 reb), che tiene testa al solito MBakwe (12 e 10 reb).

Bamberg rimane in partita finchè Thompson (16, 6/11 dal campo) e Strelnieks (21, 4/6 da tre) coprono le difficoltà in attacco, ma è la lucidità a far difetto alla capolista, oggi confusa come il suo regista, un irriconoscibile Wanamaker da 7 punti con 1/10 dal campo e 4 perse.

“Complimenti a Ludwigsburg – le parole di un arrabbiato TrinchieriNoi oggi siamo stati soft, egoisti e tutto meno che intelligenti.Meritavamo di perdere questa partita, che in ultima analisi è semlicemente il risultato della nostra prestazione davvero povera. E’ anche difficile per me dire qualcosa di intelligente su questo match quando i miei sono stati spazzati via su ogni contatto per quaranta minuti”.

Dello stop della capolista approfittano sia l’Alba Berlino (23v-4p), che raggiunge il Brose al comando battendo in casa 90-78 (Radosevic 18 e 7 reb, Banic15) il Telekom Bonn (17v-10p), che il Bayern (22v-6p) a valanga 110-76 (Bryant 19 più 14 reb, Stimac e Taylor 13) sul Crailsheim, fanalino di coda assieme al penalizzato Trier,. Ne approfitta Ulm (19v-9p) per consolidare il quarto posto vincendo a Braunschweig 78-86 (Vougioukas 17, Gunther 16, Leunen 13 più 4 reb e 3 assist), con una partita e mezza di vantaggio su Bonn e tre su Oldenburg (16v-12p).

BasketItaly.it – Riproduzione riservata

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *