Il Bayern di Diego Flaccadori allunga la striscia vincente in BBL

Ieri sera alle 20.30 all’Audi Dome, il Bayern di Monaco ha affrontato il Löwen Braunschweig, squadra che quest’anno sta ottenendo sorprendenti risultati, imbattuta in campionato al pari dei Campioni di Germania, e già qualificata ai quarti della Coppa di Germania. I bavaresi sono partiti con molto energia, prendendo buoni tiri e recuperando palloni importanti, che hanno poi aperto il contropiede. Il tabellone a fine primo quarto diceva 23-13 per i padroni di casa, che in seguito hanno amministrato la partita fino alla fine, non permettendo mai agli ospiti di scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Risultato finale 75 a 62. La chiave della partita è stata la miglior precisione al tiro del Bayern, mentre per gli ospiti, nemmeno il dominio a rimbalzo è riuscito ad invertire la tendenza e 20 palle perse sono davvero troppe per pensare di realizzare il colpaccio. Una gara nervosa e fisica che ha perso uno dei suoi protagonisti, Petteri Koponen (espulso per somma di tecnico e antisportivo) prima della fine del terzo periodo. Migliori in campo: Barthel (14 punti – 6/8 al tiro) e Monroe (11 punti+6rimb+5recuperi). Coach Radonjic in BBL dà più spazio ai giocatori che non ne trovano molto in Eurolega e ha sperimentato anche il gioco con il doppio playmaker, tenendo in campo contemporaneamente Flaccadori e Nelson ad avvicendarsi nel ruolo. Diego ha giocato 15 minuti (i minuti a cavallo dei quarti e l’intero ultimo tempo) realizzando 5 punti (1/1, 1/4). Il primo canestro realizzato arriva dall’arco, sul suono della sirena di fine terzo periodo, mentre rilascia un comodo lay-up mancino negli ultimi minuti di gioco. Colleziona anche 2 rimbalzi, un assist per Monroe e 5 falli subiti per un più che sufficiente 4 di valutazione.

Prossimo appuntamento per il Bayern, domani ore 20.30, contro  Telekom Bonn, gara valevole per gli ottavi di Coppa di Germania