Home Coppe Europee #Euroleague2021: Prima vittoria per l’Alba di Simone Fontecchio a casa di Hackett
Simone Fontecchio si sta trovando a proprio agio - Credit: Alba Berlin Digital Simone Fontecchio Alba Berlino CSKA

#Euroleague2021: Prima vittoria per l’Alba di Simone Fontecchio a casa di Hackett

0

Altro “derby italiano” nella quarta giornata di Turkish Airlines Euroleague, con l’Alba Berlino di Simone Fontecchio che ha visitato la MegaSport Arena di Mosca per affrontare il CSKA di Daniel Hackett. Carmelo Paternicò, arbitro principale della terna, ha regalato un ulteriore sapore italiano alla sfida. I tedeschi hanno raccolto a sorpresa la prima vittoria stagionale in Europa, imponendosi per 88-93. Si tratta della prima vittoria assoluta dell’Alba Berlino a Mosca, nonché la prima volta che Aíto García Reneses ha avuto la meglio su Dimitris Itoudis.

La partita tra una delle favorite al titolo e quella che fino al momento era ultima in classifica ha lasciato chiaro sin dal primo possesso palla che in quest’edizione dell’Eurolega non ci sono partite scontate o rivali “facili”. L’Alba Berlino dell’esperto Aíto García Reneses non è per niente una brutta squadra, anzi… La sua propensione per il rimbalzo offensivo (14 in tutto) ha regalato agli ospiti più possessi palla.

Dopo un primo quarto erratico (19-17 per il CSKA), nel secondo parziale le due squadre hanno dato vista a un festival di punti, con canestri da due e da tre da entrambe le parti e un gran protagonista su tutti: Simone Fontecchio. L’abruzzese che in dicembre compierà 25 anni si trova a suo agio nella squadra tedesca, che ne esalta le virtù sia offensive che difensive. 51-47 il risultato all’intervallo.

Il CSKA ha provato ad andarsene nel marcatore con triple “impossibili” di Mike James e la classe di Will Clyburn, ma dall’altro lato del parquet Peyton Siva, Maodo Lô & C. hanno permesso all’Alba Berlino di sorpassare i rivali (65-68) grazie all’ottima difesa, e alla supremazia nei capitoli di rimbalzi, assist e rubate, mentre il CSKA ha perso troppi palloni.

Daniel Hackett, castigato dai falli, è stato utilizzato a tempi alterni da Dimitris Itoudis. Due triple di Jayson Granger e Marcus Eriksson hanno regalato il +9 tedesco in avvio di ultimo quarto, costringendo il coach greco dei patroni di casa a ricorrere al time-out. Sul -10 i russi si sono rimboccati le maniche accorciando con Mike James. Ancora Simone Fontecchio dai 6.75 ha ridato aria all’Alba, mente Hackett, appena rientrato in campo, ha commesso il quarto fallo. Un canestro di Luke Sikma ha ridato il +5 agli ospiti entrando nell’ultimo minuto di gioco, e Will Clyburn dall’arco ha segnato il -2, quando Nils Giffey ha convertito in punti una laboriosa giocata per l’Alba.

Simone Fontecchio è stato il top-scorer tra i vincitori, con 20 punti (career-high europeo), frutto di 9/16 dal campo), coadiuvato dal lavoro monumentale di Luke Sikma, con 11 punti e 9 rimbalzi (dei quali 6 offensivi). Da parte del CSKA da segnalare i 27 punti di Mike James e i 25 di Will Clyburn. Nikola Milutinov ha esordito con la maglietta dei campioni in carica, ma l’ex Olympiacos, che ha messo a referto 4 punti e 1 rimbalzo in 7 minuti, è ancora lontano falla forma migliore. Per Daniel Hackett 3 punti, 2 rubate e un assist in 19 minuti.