Home Italy in Europe BekoBBL – Zisis guida Bamberg al sesto sigillo in campionato

BekoBBL – Zisis guida Bamberg al sesto sigillo in campionato

0

Zisis vs Tubingen

Serve tutta la propria forza al Brose, reduce dall’impresa di Eurolega contro i Maccabi, per tornare con la vittoria dalla trasferta contro un coriaceo Tübingen, in grado di impegnare la compagine di Trinchieri per 40 minuti prima di cedere 88-98. Un immaginifico Nikos Zisis da 21 punti e 8 assist conduce la nave in porto, creando il break decisivo a suon di triple e assist a metà del quarto di coda. Il greco corona un secondo tempo da leader, in una partita ad alto punteggio e non impeccabile difensivamente, dove Bamberg accetta il ritmo alto impresso dai padroni di casa, senza riuscire, fino agli ultimi minuti, a prendere saldamente il controllo del match.

Merito dell’attacco equilibrato dei Tigers, contro un Brose che abusa del tiro pesante, pur con buone percentuali (8/18 da tre all’intervallo, a fronte di soli 12 tentativi da due, di cui 7 a bersaglio). Tutt’altra distribuzione in casa Tigers (14/21 da due, 5/10 da tre all’intervallo lungo), che si tengono a stretto contatto per tutto il primo tempo, sulla scorta del buon inizio di Garlon Green (8 punti nel primo quarto, ma si fermerà lì) e di un trascinante Vladimir Mihailovic (10 a metà gara,22 con 7 assist alla fine), plenipotenziario dell’attacco locale anche al prezzo di 7 perse. Fortuna che a spingere il motore Brose c’è un Lucca Steiger on fire da oltre l’arco (15 con 5/6 da tre, tutti nei primi 20′), fondamentale per tenere il naso avanti, 47-49, al ritorno negli spogliatoi.

Trinchieri cambia l’approccio dei suoi nella ripresa, ne è prova la distribuzione di tiro, con solo 9 triple tentate (4 a bersaglio) e un ottimo 13/18 da due. Wanamaker (19, di cui 14 nella ripresa, 5 assist e 4 recuperi) entra decisamente in partita e i campioni di Germania, prendono gradualmente in mano le redini del gioco. La resistenza dei locali dura fino alla terza frazione, con la coppia di lunghi formata da Radosavljevic (8) e dall’atipico prodotto di South Florida Toarlyn Fitzpatrick (15 con 2/4 da tre), che crea grattacapi difensivi a un Brose ancora orfano di Mbakwe in mezzo all’area. Tübingen riesce anche a sopravanzare gli ospiti sui primi possessi dell’ultima frazione, 70-69 sul jumper dalla media di Nick Russell (13 e 4 assist), la reazione di Wanamaker e Zisis è veemente, con la coppia che mette 16 dei 20 punti di squadra nello spazio di 4 minuti e mette Bamberg nella condizione di gestire il finale.

Tübingen ha fornito oggi una performance molto buona sul campo – il commento in chiaroscuro di coach Trinchieri. Per noi è stata molto dura, soprattutto dopo la difficile partita contro il Maccabi,  ci mancava qualcosa in termini di freschezza mentale. Loro sono stati bravi a sfruttarlo, Mihailovic è stato fantastico.   Alla fine sono stati decisivi gli ultimi cinque minuti, dove siamo riusciti a concentrare le energie sulle cose essenziali. Abbiamo bisogno di correggere molti errori per decidere prima partite come questa, ma abbiamo meritato di vincere oggi”

In classifica, se l’Alba (7v-0p) si era liberata ieri, 57-77 in trasferta dell’ostacolo Bonn, cade invece il Bayern, sconfitto in volata 74-69 a Francoforte. Alle spalle di Berlino si forma la coppia Brose-Ludwigsburg con 6 vittorie ed una sconfitta, resiste Würzburg (5v-1p) che spazza via Bayreuth 79-60 e precede il quartetto con Oldenburg, Bayern, Fraport e Bonn, tutte a 5 vittorie e2 sconfitte, che ad oggi chiuderebbe la griglia delle prime otto.

Photo by Daniel Loeb – Courtesy of Brose Baskets Bamberg

BasketItaly.it – Riproduzione riservata