BekoBBL – Brilla Melli nella vittoria del Brose contro Oldenburg

Beko-BBL 2014/15: Hauptrunde. Spieltag 14, Brose Baskets Bamberg - Crailsheim Merlins.Vittoria importante per il Bamberg nella quinta giornata di BekoBBL, nella classica sfida contro Oldenburg, piegata 89-76 non senza difficoltà, in un match spettacolare e pieno di highlights davanti ai 6800 spettatori della Brose Arena. Non hanno vita facile gli uomini di Trinchieri, dopo il buon inizio che vede l’esordio in quintetto dell’ala da Boston College, Patrick Heckman, protagonista dell’allungo iniziale con tutti i suoi 8 punti segnati nei primi 4 minuti, mentre il veterano Paulding (11 con 2/3 da tre) tiene cucito il punteggio per i gialloblu. Ma è in vernice che il Brose sembra mancare dell’abituale solidità, specie nella metà campo difensiva, in un primo tempo in cui concede il 74% da due (14/19) e subisce il centro atipico dell’EWE Brian Qvale (18 e 9 rimbalzi, ma 5 perse) e la carica di Vaughn Duggins (17 con 6 assist), protagonista di un duello spettacolare con un Brad Wanamaker (15, 6 reb, 3 assist e 3 recuperi) formato MVP.
E’ proprio dall’ex-Pistoia, col compagno di reparto Strelnieks (12 e 3 assist), nonostante una giornata poco felice dal perimetro (1/5 per il lettone, 8/24 di squadra), che parte l’assalto decisivo al match nella ripresa, col passaggio a vuoto dei due minuti centrali del terzo quarto, lo 0-10 incendiato dalle due triple di Prepelic (9, 3/6 da tre) e dalla poliedricità di Kramer (12 con 6 reb e 7 assist) per il 51-55. Ma è l’ultima fiammata degli ospiti: Bamberg sistema le cose in difesa, l’EWE tira solo 4/12 da dentro l’arco (chiuderà 21/42 da due e 8/18 dai 6.75) e, superato il break negativo, i biancorossi si presentano in controllo all’ultimo mini-intervallo, 68-62 con un Melli (14, 6 reb, 2 assist e 2 stoppate) eclettico e il solito Miller (8 con 3 assist) regista occulto. Con i lunghi a fare il lavoro sporco e le guardie a gestire il pallone, solo 9 palle perse contro le 15 di Oldenburg, il Brose chiude la pratica con un punteggio quasi troppo punitivo per gli ospiti, che pagano a profondità e la qualità del roster di Trinchieri, da cui esce anche un Lucca Steiger da 11 punti con 3/4 da tre.
“Oggi è stata una partita molto dura, a meno di 48 ore dal match di Eurolega – l’analisi di coach Trinchieri –. Oldenburg si è rivelata un buonissimo avversario, che ci ha messo in difficoltà muovendo bene la palla e segnando tiri importanti. Noi, tuttavia, non avevamo abbastanza energia, dobbiamo imparare a recuperare più in fretta dalle partite di Eurolega. Nel primo tempo la nostra difesa è stata un incubo, poi simao migliorati e abbiamo contestato maggiormente i tiri. Abbiamo usato molto le rotazioni e siamo riusciti a fare il passo decisivo per controllare la gara nell’ultimo quarto”.
In cima alla classifica sempre l’Alba (6v-0p) con un match giocato in più, che passeggia 71-104 a Giessen, mentre l’unioca altra imbattuta rimane la matricola Würzburg (4v-0p), che Venerdì ha regolato Hagen 97-82, Vittoria facile 94-65 contro il Medi Bayreuth per il Bayern, ora al terzo posto insieme a Bonn, Bamberg, e Ludwigsburg, tutte con 4 vittorie e una sconfitta.
Prossimo impegno per il Brose la durissima trasferta a Mosca in Eurolega Giovedì, ospiti del CSKA, prima della classica di Domenica prossima contro Ulm, sempre fuori casa, per la 6^ giornata di Bundesliga.
Photo © Daniel Löb, courtesy of Brose Baskets Bamberg
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *