Beko BBL: Bamberg supera l’ostacolo Dragons. Il Bayern cade ancora a Bonn

Brose Baskets-Theis Trinchieri

Vittoria importante per il Brose Baskets (26v-5p) di Andrea Trinchieri nella 32^ giornata di Bundesliga, con il successo 89-77 un casa contro gli Artland Dragons che consolida il secondo posto in classifica e lascia aperta la porta per contendere all’Alba la leadership al terine della regular season. Bamberg deve sudare un tempo per avere ragione della squadra di coach McCoy, che parte meglio e prende il controllo delle operazioni nei primi 10′. Se Frease (10 più 4 reb) e Anthony King (9 e 2 reb ma 4 perse) reggono in vernice contro la potenza di Mbakwe (13 e 6 reb), la giornata di grazia di Chad Toppert (14, 4/5 da tre). Serve l’intervallo agli uomini di Trinchieri per scuotersi, con il buon impatto dalla panchina di Dawan Robinson (16, 2/3 da tre) e la grande giornata di Daniel Theis (16, 6 reb e 3 stoppate). In una serata non felicissima dall’arco (5/17 Brose vs 9/19 Artland), Bamberg mantiene un attacco equilibrato, tirnado oltre il 60% da due (27/44) e prendendo il controllo dei tabelloni e dell’intero incontro. Lo Wanamaker (19, 7/7 da due, 1/4 da tre e 4 assist) dei giorni migliori impone la sua leadership e i biancorossi volano via grazie al 26-14 del terzo quarto, mentre la difesa concede solo 20 punti in 15′ di secondo tempo per un vantaggio che flirta coi venti punti a metà dell’ultima frazione (81-64), quando i giochi sono ormai chiusi. La partita di ottime letture, ma poca intraprendenza delle guardie di McCoy (McCray 3 con 5 assist, Graves 8 con soli 4 tiri e 6 assist), impedisce agli ospiti (14v-18p) di tentare la rimonta, per una sconfitta che signfica quasi certamente l’esclusione dai playoff.
“Ho grande rispetto per coach McCoy, oggi per noi è stato molto difficile vincere – le parole di coach Trinchieri – . Era un match Do-or-Die, e ne sono molto contento, per essere consci del carattere che ci serve nei playoff. Abbiamo avuto grossi problemi prima dell’intervallo e non abbiamo giocato una buona difesa. Abbiaom parlato di come difendere, ma non l’abbiamo fatto, come probabilmente capiterebbe ad una squadra giovanile.Dovevamo vincere questa partita, sistemare alcuni fondamentali del nostro gioco e uscire con più energia dagli spogliatoi. Alla fine abbiamo creato un buon parziale e abbiamo potuto prendere il controllo della partita”.
La questione primo posto in classifica sembra ormani inevitabilemte affidata al recupero della 24^ giornata che chiuderà la regular season, lo contro diretto con l’Alba (27v-4p), che ieri ha regolato senza problemi Crailsheim 92-71. Altro tonfo del Bayern (24v-8p) di Pesic invece, fermato 88-84 a Bonna causa di un primo tempo disastroso (59-43), che la rimonta della secoinda metà non riesce a raddrizzare (20 di Brooks, 17 di Caloiaro per Bonn, 19 con 9 reb di Stimac e 20 di Savanovic per i bavaresi). Con il Telekom (22v-10p) che ha ormai in tasca il quarto posto, la vittoria a Trier del Ratiopharm (20v-12p) di Maarty Leunen (78-83 con 10 e 4 reb dell’ex Cantù) è comunque importante per difendere la quinta piazza che permetterebbe di evitare il Bayern nei playoff.
Stefano Mocerino
BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *