Home Italy in Europe Beko BBL – Bamberg dice quindici sulle ali di Melli e Theis. Pesante tonfo del Bayern a Mitteldeutscher

Beko BBL – Bamberg dice quindici sulle ali di Melli e Theis. Pesante tonfo del Bayern a Mitteldeutscher

0

daniel theis, bamberg

Continua la striscia vincente in Bundesliga del Bamberg di coach Andrea Trinchieri, che coglie la 15^ vittoria consecutiva sul campo di Hagen, espugnato 66-87 dopo un match sempre in controllo. Serata funestata dall’infortunio al ginocchio del centro dei padroni di casa D.J. Covington, parso subito grave, che abbandona la contesa in barella dopo pochi minuti del secondo quarto. Fattore emotivo che coincide con il momento in cui gli ospiti prendono il controllo della gara, dopo un inizio equilibrato, in cui l’aggressività difensiva dei locali conteneva l’attacco del Brose.

Sugli scudi i lunghi di Trinchieri, con un Theis di grande impatto dalla panchina grazie alla doppia doppia da 15 punti e 14 rimbalzi (più 4 assist) e l’ottima prova di Nik Melli (15, 9 reb e 3 assist), che mettono le basi per il controllo dei tabelloni (45-40 il dato a rimbalzo) da parte ospite. Come d’abitudine la qualità della circolazione di palla (24 assist) dei biancorossi produce percentuali di tiro superiori, pur in una serata mediocre dai 6.75 (60% da due con 21/35, solo 29% da tre con 7/24) e con qualche errore di troppo tra perse (13) e liberi sbagliati (24/38 pari al 63%).

I padroni di casa arrancano dentro il perimetro (14/41 da due) e faticano ad aprire la scatola dall’arco (8/26 da tre), mandando in doppia cifra il solo Mann (15 e 3 assist, peraltro con 5/16 dal campo). Solo Hess (9, 3/5 da tre) connette da lontano, con Elliott (9 più 8 reb) che cerca di porre un argine allo strapotere dei lunghi ospiti. Trinchieri sfrutta rotazioni più lunghe, nonostante l’assenza di Miller per i postumi del problema al piede rimediato a Kaunas, trovando risposte da Heckmann (11, 4 reb e 4 assist), chiamato nello starting five, e Staiger (11, 3/4 da tre). Il secondo tempo è una discesa verso l’inevitabile successo della capolista, che allenta la pressione difensiva concedendo un quarto, il terzo, da 24 punti senza peraltro rimettere minimamente in gioco il risultato.

“In realtà dovrei parlare soltanto dell’infortunio di D.J. Covington – le parole di coach Trinchieri –, è difficile parlare d’altro. Siamo professionisti, è il nostro lavoro, ma oggi è stata durissima vedere il ragazzo uscire in barella. Hagen sta giocando una grande stagione, noi tornavamo dalla Lituania ed eravamo pronti per un compito arduo. Di più non posso dire. Faccio i miei migliori auguri a D.J.”

Il fulmine che squarcia la 24^ giornata di BBL arriva invece da Mitteldeutscher, dove il Bayern (18v-6p) cade 93-90 contro il fanalino di coda MBC, solo 3 vittorie in 23 partite di campionato. La serata magica di Massenat (24, 5/6 da tre 4 reb e 6 assist) e Hatten (12, 4/11 dall’arco più 9 assist) e la presenza in area di Cris Otule (22 e 6 reb) sorprendono la squadra di Pesic, poco attenta difensivamente, con Cobbs (16 e 5 assist) che fallisce la tripla del pareggio a una manciata di secondi dalla sirena. Monaco sprofonda così a 4 vittorie di ritardo dal Brose (22v-2p) con 10 giornate di regular season da giocare, un’ipoteca sul primo posto e la prima testa di serie nei playoff per i campioni in carica. Ne approfitta Oldenburg (18v-6p) che asfalta Crailsheim 83-57 infilando la sesta vittoria consecutiva e agguanta il secondo posto in coabitazione. Facile vittoria per la quarta forza Ludwigsburg (17v-7p), 75-59 su Würzburg (14v-10p), che invece vede a rischio il proprio ottavo posto minacciato dalle 4 vittorie in fila di Giessen (12v-11p, con una partita da recuperare). Quinto posto in condominio per Fraport (16v- 7p) e Alba Berlino(16v-8p, battendo Göttingen 84-66), ma gli Skyliners hanno una sconfitta in meno e il match contro Giessen da recuperare, Ulm (15v-9p) difende la settima piazza provvisoria nonostante la sconfitta 92-73 a Francoforte.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata