Beko BBL – Bamberg a valanga su Bonn con un sontuoso Melli. Cade l’Alba a Ludwigsburg

Melli - Bamberg

Prova di forza del Bamberg di coach Trinchieri, che spazza via Bonn 109-72 nella 17^ giornata di Bundesliga. Reduci dalla sconfitta a testa alta di Madrid nell’esordio in Top16, i biancorossi concedono di fatto solo un quarto agli ospiti, il primo, giocato ad alto ritmo e chiuso sul 33-29 interno, con Bamberg all’80% dal campo e Bonn quasi al 60% con 5/10 da tre. Il tempo di registrare la difesa e la partita cambia, con i bavaresi che volano via trascinati da un sontuoso Nicolò Melli che mette a referto tutti i suoi 20 punti col 100% dal campo (6/6 da due, 1/1 da tre con 7 reb e 2 stoppate) prima dell’intervallo lungo per il +20 dei suoi sul 64-44.

Dominio a rimbalzo (21-11 alla pausa, 45-28 alla fine) e una gestione impeccabile dei possessi con 25 assist e solo 7 palle perse, le costanti di un match la cui storia finisce qui, per una ripresa dove il Brose scollina in fretta oltre i 30 di margine dando fondo alle proprie rotazioni. Tra gli ospiti discreta prova dell’ex-Cantù Langston Hall (13, 4 reb e 5 assist), il migliore dei suoi finché la partita ha senso, ma sono ben sei gli uomini in doppia cifra per Trinchieri, in evidenza i 19 e 9 rimbalzi di Theis e un Darius Miller da 14 più 7 rimbalzi e 5 assist.
“Abbiamo avuto un inizio debole stasera, cosa che un po’ mi aspettavo dopo la partita di Madrid – commenta il coach italiano –. Poi siamo stati abbastanza intelligenti per aggiustare il nostro gioco e trovare l’interruttore giusto. Abbiamo giocato come squadra e usato una rotazione lunga. Alcuni giocatori sono stati eccellenti, altri buoni, ma siamo felici di aver giocato con la testa. A volte partite così diventano insidiose, vai avanti di otto-dieci punti senza chiuderle e poi rischi di avere problemi nell’ultimo quarto”.
Il Brose (14v-2p, una partita in meno) approfitta della sconfitta dell’Alba Berlino (13v-4p), battuta ieri a Ludwigsburg 90-80 (22 Waleskowski, 20 Kerron Johnson, per Berlino 20 di Jordan Taylor) nel big match di giornata per rafforzare la propria leadership in classifica, con la possibilità di allungare nel recupero di Martedì a Bremerhaven. Gialli di Obradovich raggiunti al secondo posto dal Bayern (13v-4p), alla sesta vittoria di fila col 101-85 rifilato a Ulm. A seguire il terzetto Oldenburg (103-72 vs Tubingen), Francoforte (vincente 56-72 a Crailsheim) e Ludwigsburg con 12 vittorie e 5 sconfitte, che precede Wurzburg (11v-6p) tornata alla vittoria 76-87 a Mitteldeutscher.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *