fbpx

Italy in Europe: L’Anadolu Efes è campione di Turchia, battuto il Fenerbahçe in Gara 7

Anadolu Efes Turchia
L’Anadolu Efes vince il campionato di Turchia – Basketbol Süper Ligi

L’Anadolu Efes ha vinto gara 7 contro il Fenerbahçe per 89-74 nella decisiva sfida di una serie bellissima, che ha visto protagoniste le migliori due compagini del paese euroasiatico, nonché due tra le quattro migliori squadre d’Europa, se consideriamo la Final Four dell’ultima Turkish Airlines Euroleague.

Gli uomini allenati da Ergin Ataman hanno così conquistato il 14º titolo in patria, un trofeo che mancava da dieci anni in bacheca. L’Efes ha meritato il titolo, dominando la regular-season ed arrivando a fine stagione meno in debito d’ossigeno degli eterni rivali, nonostante comunque gli infortuni che hanno lasciato fuori uomini come Rodrigue Beaubois, Brock Motum o Tibor Pleiss.

Il Fenerbahçe, sempre senza Jan Vesely, Erick Green e Joffrey Lauvergne, e con Gigi Datome a mezzo servizio, ha comunque messo in difficoltà i padroni di casa con un buon primo quarto, chiuso avanti 21-23 grazie a Marko Guduric e Kostas Sloukas particolarmente ispirati. Ma dal secondo quarto in poi c’è stato in campo quasi solo l’Anadolu Efes, e soprattutto un uomo: Shane Larkin.

La guardia ex NBA ha realizzato una partita mostruosa, con 38 punti, frutto di 11/18 dal campo e 13/13 dalla lunetta. La sua capacità di prendere falli (ben 12), unita alla sua velocità e atletismo, hanno mandato in crisi gli schemi difensivi di Zeljko Obradovic, che non sapeva più come arginare le sue sfuriate.  Anche Vasilije Micic, con i suoi 20 punti, 4 rimbalzi e 4 assist, è stato uno degli uomini chiave dello scacchiere di Ataman.

Già all’intervallo lungo l’Anadolu Efes ha registrato un vantaggio di 44-37, incrementato in forma esponenziale a mano a mano che passavano i minuti: 69-58 dopo 30 minuti di gioco, fino al verdetto finale.

Per il Fenerbahçe a nulla sono serviti i 21 punti, 6 assist e 4 rimbalzi di un generosissimo Kostas Sloukas, rimasto in campo nonostante aver subito un paio di falli che lo hanno fatto zoppicare. 19 punti per l’eclettico Nikola Kalinic e 10 (con 6 rimbalzi e 3 assist) per Nicolò Melli, che ha giocato per 28 minuti prima di dover abbandonare il terreno di gioco con 5 falli. Gigi Datome, non ancora completamente recuperato dai recenti problemi fisici, ha messo a referto 3 punti e 2 rimbalzi in 12 minuti.

https://twitter.com/tivibuspor/status/1142148701202321408?s=20