Spagna: il Valencia Basket continua imbattuto sia in ACB che in Europa

Con la sconfitta dell’Herbalife Gran Canaria sul parquet del Laboral Kutxa Baskonia, c’è solo una squadra in Spagna che conta le sue partite sia in campionato che in Europa con altrettanti successi, ed è il Valencia basket, che tra Liga Endesa ed Eurocup ha ottenuto 7 vittorie (con 7 MVP distinti, probabilmente un record).

Il Valencia è primo in classifica con il Baskonia, che in Eurolega era stato sconfitto di misura dall’Olimpia Milano nella prima giornata del gruppo B e con il Barça, che nella massima competizione europea aveva perso un match per mano del Pinar Izmir; mentre l’Herbalife, che in Eurocup non conosce la sconfitta e la settimana scorsa si era imposto nettamente all’Enel Brindisi, è incappato oggi nella prima debacle in ACB. 

Nell’anticipo della quarta giornata disputato il sabato, il Valencia Basket ha spazzato via il Rio Naruta Monbus Obradoiro 76-56, in una partita a senso unico. L’ala grande Luke Sikma, con 13 punti, 5 rimbalzi e 17 di valutazione, è stato l’MVP dell’incontro; massimo realizzatore il centro Justin Hamilton (14 punti). Il prossimo rivale che proverà a mettere fine alla striscia positiva della squadra taronja sarà la Reyer Venezia martedì sera in Eurocup.

Sfida di alta classifica a Vitoria, dove il Baskonia ha avuto la meglio sull’Herbalife Gran Canaria 77-67 in una partita accesa e dai mille spunti. La guardia francese Fabian Causeuer è stato il migliore dei suoi, con 16 punti (4/5 in triple) e 21 di valutazione.

Non ha avuto problemi il FC Barcelona Lassa a imporsi 97-61 al Retabet.es GBC, con una gran prestazione dell’ala grande Justin Doellman, autore di 19 punti (25 di valutazione).

Partita a senso unico anche a Miribilla, dove il Dominion Bilbao Basket non ha lasciato scampo all’Unicaja Malaga: 88-70. Il solito veterano Álex Mumbrú è stato il migliore dei suoi con 18 punti, 5 rimbalzi e 20 di valutazione, mentre per gli andalusi, che in settimana ospiteranno la Dinamo Sassari in Eurolega, si salvano solo Kuzminskas (17 punti) e Nedovic (15).

Ha fatto invece decisamente più fatica il Real Madrid ad avere la meglio sul CAI Zaragoza. I blancos, reduci dalla sconfitta in Eurolega contro il Fenerbahçe di Gigi Datome, si sono imposti 80-88 in trasferta, grazie soprattutto ai 21 punti a testa di Felipe Reyes e Gustavo Ayón.

Emozioni a non finire nel derby catalano tra l’ILC Manresa e il FIATC Joventut Badalona, che ha visto gli ospiti imporsi 84-85 all’ultimo sospiro, grazie a una tripla di Demond Mallet all’ultimo possesso per i suoi. Ottima prova di Albert Sàbat, con 12 punti, 7 rimbalzi e 23 di valutazione e di Brandon Paul (15 punti).

Arrivano le prime vittorie in campionato per l’UCAM Murcia e per il Movistar Estudiantes, entrambe in trasferta. I murciani sono usciti vittoriosi dalla battaglia di Siviglia, dove i padroni di casa del Baloncesto Sevilla hanno venduto cara la pelle, per poi soccombere 85-90; il playmaker argentino Facundo Campazzo con 25 punti (4/5 in triple) e 28 di valutazione è stato il mattatore dell’incontro. L’Estudiantes si è imposto 73-75 a Tenerife sul campo dell’Iberostar, con una prestazione magistrale della giovane guardia Darío Brizuela: per il giocatore classe ’94 25 punti e 33 di valutazione, che gli valgono il premio di MVP della giornata.

Vittoria casalinga per il Montakit Fuenlabrada, che ha avuto la meglio sul MoraBanc Andorra 78-72; migliore dei suoi ancora una volta il belga Jonathan Tabu, autore di 18 punti, 3 rimbalzi, 4 assist e 23 di valutazione.

Classifica:

Barça, Baskonia, Valencia 4-0

Real Madrid, Gran Canaria, Joventut, Bilbao 3-1

Obradoiro, Unicaja, Manresa, Fuenlabrada 2-2

Zaragoza, Andorra, Murcia, Estudiantes 1-3

Tenreife, Sevilla, Gipuzkoa 0-4

Foto: ACB Photo

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *