fbpx

Fiba Europe Cup – Cantù supera gli austriaci del Kapfenberg

Hasbrouck, Cantù

Seconda vittoria nel Girone E di Fiba Europe Cup per la FoxTown Cantù, che batte 85-70 al Pianella la formazione austriaca degli ece Bulls Kapfenberg. Ci vuole un tempo agli uomini di Corbani per venire a capo della partita, dopo 20 minuti a bassa intensità dove sono i padroni di casa a soffrire il ritmo alto degli austriaci. Troppo brutta da vedere la FoxTown del primo tempo, dominata sotto il proprio ferro da Filip Kramer (16 dei suoi 23 punti nella prima metà), terminale offensivo di un attacco che nel solo quarto di apertura distribuisce 9 assist per un 11/18 complessivo dal campo.

Di là una Cantù che si affida agli uno contro uno di Ross (13 più 11 reb) e alla buona mano di Abass, ma deve inseguire fino all’intervallo e sconta la scarsa vena di Heslip dai 6.75. Anche perché la distribuzione di tiro parla di 15 triple tentate, di cui solo 4 a bersaglio, a fronte di 21 tiri da due per un complessivo 39% dal campo. Più consistente la strategia degli ospiti che vanno al riposo col 60% da due e solo 6 triple tentate, con tre a segno, nel 40-43 esterno all’intervallo lungo, con gli austriaci che possono recriminare la pessima percentuale ai liberi (4/10 a metà, 10/21 alla fine).
Cantù esce dagli spogliatoi con un altro linguaggio del corpo, non è un caso l’11-0 che matura nel giro di pochi minuti. Il quintetto basso con le tre H, HallHeslipHasbrouck, mette più pressione sulla palla, merito soprattutto dell’ex Ferrara, e stavolta è FoxTown a beneficiare del ritmo in crescendo della partita (23 punti di Cantù in contropiede, 15 da palla rubata). Con l’area biancoblu finalmente chiusa crollano le percentuali dei Bulls. Kramer si spegne, ci prova Shawn Ray (17, 5 reb e 3 assist) a contenere il parziale, sfruttando bene il mismatch contro Heslip. Ma il canadese (14 con 4/13 da tre) si rifà in attacco, le sue due triple a breve distanza, dopo otto errori consecutivi nella fase centrale del match, aprono la partita, mentre un indemoniato Hasbrouck (23 con 5/7 da tre) recupera palloni in serie (5 alla fine). La tripla in corsa di Cesana (giunta ad onor del vero a tempo scaduto) suggella un terzo quarto da 29-9 che chiude di fatto il conto. Kapfenberg onora il quarto periodo provando a rosicchiare qualcosa coi secondi possessi (47 rimbalzi per gli austriaci, con 16 offensivi a fronte dei 39 di Cantù), Corbani, che tiene a riposo Abass nella ripresa, dà minuti a Cesana e soprattutto Zugno, che festeggia i primi due punti nella competizione.
Con questo successo Cantù sale a due vinte e una persa, raggiungendo Le Havre e Boras Basket, con i francesi impostisi 87-76 contro gli svedesi, austriaci ancora a zero. Prossimo turno decisivo per la FoxTown, ancora in casa contro quel Boras capace di battere 101-81 i biancoblu all’esordio, non prima di avere affrontato domenica in campionato, sempre al Pianella, la Avellino degli ex Sacripanti, Leunen e Buva.
Mvp: Kenny Hasbrouck (22, 2/5 da due, 5/7 da tre, 3/3 TL, 3 re, 2 ass, 5 rec) al di là dei numeri, la guardia da Siena College è il più continuo e completo degli esterni di Corbani sui due lati del campo. Con lui la difesa canturina ha un’altra faccia, la sua pressione sul portatore di palla cambia i tempi dell’attacco austriaco. Detta i ritmi anche nell’altra metà campo, coronando il tutto con una grande prestazione balistica
Statistiche e tabellini:
Tiri da due: Cantù 18/38, EceBulls 24/47
Tiri da tre: Cantù 13/33, EceBulls 4/19
Tiri liberi: Cantù 10/11, EceBulls 10/21
Rimbalzi: Cantù 39 (10 off.), EceBulls 47 (16 off.)
Assist: Cantù 16, EceBulls 17
Palle perse: Cantù 10, EceBulls 15
Palle recuperate: Cantù 9, EceBulls 7
Stoppate: Cantù 3, EceBulls 4
Punti quintetto: Cantù 49, EceBulls 56
Punti panchina: Cantù 36, EceBulls 14
FoxTown Cantù – Ece Bulls Kapfenberg 85-70 (24-24, 40-43, 69, 52)
FoxTown Cantù: Berggren 8,Abass 9, Heslip 14, Ross 13, Zugno 2, Nwohuocha, Wojciechovski 7 Cesana 3, Hall 5, Tessitori 2, Hasbrouck 22. All. Corbani
Ece Bulls Kapfenberg: Ray 17, Ahmetbasic 5, Kramer 23, Moschik, Stegnjaic 2,Greimeister 9, Shaw 8, Schrittwieser, Holton, Woschanck 6, Primosh. All. Schrittwieser

BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *