Home Coppe Europee FIBA Champions League Szombathely supera Brindisi 93-83 fermando la corsa europea dei biancazzurri

Szombathely supera Brindisi 93-83 fermando la corsa europea dei biancazzurri

0

Minuto di silenzio e grandi applausi in tutto il palazzo. Infrazione di 24 secondi prima, infrazione degli 8 poi: si apre con questo lungo omaggio alla leggenda Kobe Bryant, scomparso nell’incidente di due giorni fa, il match tra Falco Szombathely e Happy Casa Brindisi. Succede tutto e il contrario di tutto: dal +11 del primo quarto per i gialloneri, allo stesso vantaggio firmato dai brindisini nel secondo tempino; poi la partita si accende nel secondo tempo, Falco sorpassa e mantiene avanti la testa fino alla fine: 93-83. Happy Casa eliminata dal girone con un turno di anticipo. Migliori marcatori Reddic a quota 22 punti e Stone con 19 e 5/9 da tre a referto.

Brindisi inizialmente appare spaesata, tenta il tiro da fuori senza trovare conclusioni; dall’altro lato gli ungheresi corrono in transizione firmando un importante +9 dopo sei minuti. Tyler Stone interrompe il digiuno per gli ospiti, pareggia i conti e poi arriva Sutton con la schiacciata in volata a firmare il sorpasso. I biancazzurri trovano più facilmente la via del canestro anche con Zanelli e Campogrande, padroni di casa a -9 all’intervallo (44-53).

Un ampio break di 14-5 riporta il Falco in carreggiata in cinque minuti di ripresa, poi Varadi infila la tripla del controsorpasso. Szombathely approfitta del momento blackout brindisino e cavalca l’onda del canestro con Reddic e Perl, poi Banks scuote i suoi e Campogrande mette a segno la tripla del -3 a tre minuti dal termine. Ma Falco continua a dettare legge sul parquet e scrive i titoli di coda già a un minuto dalla fine.