Spettacolo Brindisi che si impone autoritaria sui turchi del Besiktas 84-72

I turchi del Besiktas Sompo Sigorta inciampano anche al PalaPentassuglia di Brindisi dopo le due sconfitte consecutive in coppa con Saragozza e Bonn. Spettacolare invece la Happy Casa, tanto in attacco quanto in difesa, che non concede troppo spazio all’avversaria e si prende d’autorità la seconda vittoria in Champions League. 16 punti per Campogrande, miglior marcatore dei biancazzurri; dall’altra parte 22 punti sia per Mckissic che per Gotcher, unici trascinatori della compagine turca.

Gioco in partenza equilibrato, Brindisi va a schiacciare con Martin e Stone, il Besiktas dall’altra parte trova le transizioni di Gotcher e Mckissic. Coach Vitucci schiera un quintetto tutto made in italy e le risposte buone non tardano ad arrivare: difesa pressante e due triple di Campogrande che portano i brindisini sul massimo vantaggio del +15 al 15’. Uno sfrenato Gotcher corre subito ai ripari firmando il -6 in poco più di due minuti. 41-35 all’intervallo. 

La Happy Casa conduce il match anche nella ripresa, con Gaspardo cecchino dalla lunga distanza e Brown che dà spettacolo in versione missile in volata verso il canestro: nuovo +12 per i padroni di casa. Nella compagine turca Jordan Theodore non trova il giusto ritmo, così ci pensano ancora Mckissic e Gotcher a far respirare gli ospiti. Brindisi però è carica più che mai e con la tripla di Stone tocca anche il +21. Besiktas prova a rincorrere fino alla fine ma nulla può più a un minuto dalla fine. 84-72 al termine.