Champions League – La Virtus Bologna reagisce, battuto il Bayreuth 74-67.

championsleague.basketball

La Segafredo Virtus Bologna rimane imbattuta in Basketball Champions League, sconfitti i tedeschi del Medi Bayreuth per 74-67. Notevole fatica per le Vunere che riscattano però la brutta sconfitta di domenica scorsa contro Cremona e si prendono la quarta vittoria in quattro partite della competizione europea, che vuol dire già molto in ottica qualificazione ai Playoff. I bianco-neri hanno avuto vari problemi offensivi, soffrendo molto la zona tedesca e partendo con un pessimo 1/15 da tre nel primo tempo. Poi, da metà terzo quarto in poi, le triple hanno iniziato a entrare. E anche in difesa, dopo tre quarti di alti e bassi, Kelvin Martin e Dejan Kravic (10 punti con 10 rimbalzi, ben 7 offensivi) hanno fatto la differenza fino alla tripla liberatoria di Amath M’Baye a 20”6 dal termine allo scadere dei 24”. Ora testa per le Vunere all’impegnativa trasferta in campionato di domenica, si andrà in casa dell’Umana Reyer Venezia.

CRONACA_ E’ un primo quarto equilibrato dove i tedeschi però non mettono mai la testa avanti, la Virtus prima con Kravic, tanto presente a rimbalzo offensivo, poi con Aradori cerca un primo allungo per il 19-14 dopo 8′ impattato dal lungo Seiferth e l’ex Napoli De’Mon Brooks, 19-19 al 10′. Comincia bene il secondo periodo per i felsinesi grazie ai canestri di Martin e Kravic nelle prime due azioni, 23-19 al 12′, time-out Korner. Cournooh dopo una rubata piazza il +6, poi viene chiamato un tecnico per simulazione a Hrovat. Bayreuth si sveglia grazie a Kassius Robertson che porta gli ospiti sul -1, 25-24 al 13′. Si va avanti a strappi: la tripla di Punter dà il 30-24 al 16′, è ancora +6 virtussino al 17′ dopo canestro di M’Baye, ma la Virtus per oltre 3′ non segna e permette ai tedeschi di portarsi sul -1 con il lungo Seiferth, è infine Kevin Punter a chiudere il primo tempo sul 34-31 a favore della Segafredo.
Si ritorna in campo e Tony Taylor dà il +5 per i padroni di casa, ma arriva il break di 0-9 del Bayreuth che si porta in vantaggio per la prima volta complice un antisportivo chiamato a Baldi Rossi con Hrovat, Stockton e Hassan Martin, 36-40 al 23′, risponde Baldi Rossi con la tripla e Punter, 44-42 al 26′, time-out Korner. Un buonissimo impatto offensivo dello stesso Baldi Rossi porta la Virtus sul +7 per il 51-44, Bayreuth non molla e con le triple di Meisner e Doreth impatta sul 51 pari prima del canestro di Cappelletti che chiude il terzo periodo sul 53-51 a favore delle Vunere. Ultimo quarto. Meisner e Robertson pungono la difesa della Virtus, 57-59 a 7’19” dal termine, ma si accende Kelvin Martin che con 5 punti in fila, seguito dalla schiacciata di Kravic, porta le Vunere sul 64-59 a 5’09”, time-out Korner. Martin si fa sentire in difesa causando una violazione di 24” della compagine tedesca, Taylor e la tripla di Kevin Punter con l’aiuto della tabella danno un +9 confortante alla Segafredo sul 71-62 a 2’04”, Robertson e ½ ai liberi di Brooks danno linfa al Bayreuth a 53”5 dalla fine, 71-65. Hrovat segna solitario il -4 tedesco a 46”4 dalla fine, ma si continua a soffrire in casa bianco-nera finchè arriva la tripla di M’Baye a 20”6 con 1” da giocare sul cronometro dei 24” che sigilla la vittoria della Virtus. Gli ultimi attacchi tedeschi si infrangono sul ferro. 74-67 il finale, sono 4 vittorie su 4 per la Segafredo.

MVP BasketItaly.it: Dejan Kravic.

Segafredo Virtus Bologna – medi Bayreuth 74-67 (19-19; 34-31; 53-51)

Virtus Bologna: Punter 13, Kel. Martin 11+8 rimbalzi, Pajola, Taylor 13, Baldi Rossi 8, Cappelletti 2, Kravic 10+10 rimbalzi, Aradori 6, Berti ne, M’Baye 9, Cournooh 2, Camara. Coach: Stefano Sacripanti.

Bayreuth: Thomas 2, Robertson 12, Stockton 7, Doreth 3, Seiferth 11, Has. Martin 10, Wachalski, Hrovat 4, Meisner 8, Dimec ne, Brooks 10, Krug ne. Coach: Raoul Korner.

Arbitri: Yohan Rosso (Francia), Yener Yilmaz (Turchia) e Sasa Maricic (Serbia).

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata