fbpx

Brindisi, solito finale thrilling firmato Tyler Stone: battuta Paok Salonicco 93-91

Tyler Stone

Happy Casa Brindisi protegge ancora le mura amiche nella dodicesima giornata di Basketball Champions League battendo il Paok Salonicco per 93-91. I greci dominano l’incontro per i primi venti minuti conducendolo anche sul +11, poi un parziale aperto di 28-18 del terzo quarto fa ben rientrare i pugliesi fino alla parità degli ultimi secondi. Il canestro vincente porta la firma di Tyler Stone (20 pt con 4/8 da 3), e Brindisi può ancora continuare la sua corsa nella competizione europea. 

Gioco rapido iniziale, si corre e si tira dalla lunga distanza: Stone buca la retina per i padroni di casa, dall’altra parte Smith e Shorter (già 10 punti nel solo primo tempino) infilano le bombe che valgono già il +11 dopo dieci minuti.  Coach Vitucci chiede ai suoi maggiore difesa, poi Zanelli, Stone e Campogrande fanno girare meglio anche l’attacco: mini parziale di 8-2 rimette Brindisi in carreggiata, ma in un amen Bobby Brown e Aaron Best fermano la corsa della Happy Casa. 45-53 all’intervallo. 

Salonicco ancora a firmare il nuovo +11, poi i biancazzurri ingranano la marcia e punto su punto riacciuffano gli ospiti. Parità a quota 68 a due min dalla fine del terzo quarto, poi il sorpasso sul 73-71 sotto gli occhi di una PalaPentassuglia infuocato. Botta e risposta in un finale che non ti aspetti, Paok si affida ancora a Smith infallibile al tiro da tre, i pugliesi mantengono la testa avanti ma è di nuovo parità a quota 88 quando restano da giocare 40 secondi. Shorter a segno da tre, poi la spunta Stone con la bomba che vale la vittoria sul 93-91.