fbpx

BCL: l’ospitalità sarda è fin troppo generosa, Manresa passa al PalaSerradimigni

Sassari interrompe la sua striscia positiva, in terra sarda, sono i Catalani a trovare la vittoria, in una partita tirata sino agli ultimi possessi è Toolson a girare la gara per gli ospiti, con 22 punti nella seconda parte del match.

La cronaca:
Manresa prova da subito l’allungo, la scelta della squadra di coach Martinez è quella di alzare il ritmo, cercando di correre in contropiede e di aprire l’area anche con i suoi lunghi, Sassari sembra soffrire questa scelta e i Catalani allungano sul 4-11, Pozzecco replica con il time out, si affida al lavoro di Bilan ed Evans e ricuce lo strappo prima che le rotazioni dalla panchina tengano in equilibrio il punteggio fino al 18-17 con cui si chiude il primo quarto.
Sassari cerca di costruire dalla lunga distanza, Gentile e Jerrells sono ispirati e i padroni di casa provano ad allungare, Manresa ancora una volta spinge sul contropiede e sembra prediligere sistematicamente azioni rapide, il ritorno in campo di Evans e Bilan però, permette a Sassari di allungare, fisicamente la Dinamo sembra superiore con i suoi lunghi, soprattutto dal punto di vista atletico e gli uomini di Pozzecco sfruttano al meglio questo vantaggio firmando il +10. La reazione degli ospiti è affidata a Perez, bravo in regia ad innescare Jou e poi ad attaccare il canestro, Manresa regge l’urto e al 20’ Sassari guida di 5, 37-32 il punteggio.
Evans continua ad essere un enigma per la difesa ospite, anche al ritorno dalla pausa lunga, l’ala colpisce sia spalle a canestro sia attaccando sull’uno contro uno, Manresa non riesce a trovare una soluzione se non raddoppiando e Sassari trova anche il +12.
La Dinamo non riesce a dare una spallata alla partita, nonostante sembri in grado di controllare ritmo e vantaggio, concede spazio sul pick and pop che gli ospiti convertono in punti dalla media e lunga distanza con Toolson protagonista, tanto da firmare un contro parziale di 12 lunghezze che vale la parità, Sassari ritrova la via del canestro ma il terzo quarto si archivia comunque in equilibrio sul 54-54.
Il copione della partita non cambia, Sassari soffre le uscite sui blocchi degli esterni di Manresa che colpiscono dalla lunga distanza, mentre i Catalani non riescono a fermare Evans, faro in attacco per gli uomini di Pozzecco; si va punto a punto sino all’ultimo minuto di gioco ed è il quinto fallo proprio di Evans a risolvere la gara per gli ospiti, Pozzecco è costretto ad abbassare il quintetto, Manresa sfrutta questo fattore per cercare spazio vicino a canestro e trova il solito Toolson che firma il decisivo +3, Spissu avvicina i suoi ma Sassari non riesce a chiudere il gap, Dulkys non trema dalla lunetta e l’ultimo tiro per i padroni di casa, non va oltre i due punti in tap in di Michele Vitali che però non bastano per strappare la vittoria agli ospiti. Vince Manresa 73-74.