fbpx

FEC: prima Bertone, poi Avramovic e Cain aiutano Varese a piegare il Porto 84-75

Secondo successo in altrettante partite di FIBA Europe Cup per la Pallacanestro Varese che tra le mura amiche supera FC Porto con il risultato di 84 a 75. Partita in dubbio fino all’ultimo minuto di gioco quella andata in scena alla Enerxenia Arena, con i biancorossi che dopo aver comandato per lunghi tratti hanno subìto il rientro degli ospiti che ad un minuto dalla fine avevano trovato il -2. Ciò non cancella la solida prestazione corale dei ragazzi di coach Caja (sei i giocatori in doppia cifra) che domenica 28 torneranno in campo in campionato per la gara casalinga contro Trieste (palla a due alle ore 17:30)

L’avvio di primo quarto è nettamente di stampo varesino grazie ai punti di Avramovic e Moore che indirizzano il match sui giusti binari. Moncho López chiama timeout per scuotere i suoi, ma al rientro in campo, nonostante i “cesti” di un ispirato Bastos, Pablo Bertone piazza 7 punti consecutivi che stoppano ogni speranza ospite e che valgono il +8 (27-19) del 10′.
Il secondo periodo inizia nel migliore dei modi per i portoghesi che piazzano un parziale di 9 a 0 che vale recupero e sorpasso. La ramanzina del coach pavese sblocca i biancorossi che tornano a segnare con più continuità grazie a Cain, Bertone e Scrubb che, al 20′, riportano i loro sul +5 (49-44).

L’equilibrio della seconda metà del secondo quarto, è una costante anche della terza frazione, che si apre con una Varese dinamica in zona offensiva grazie al contributo di Avramovic. Borovnjak tiene a galla i suoi, ma i padroni di casa sono abili a tenere le distanze con Archie e Scrubb che al 30′ fissano il momentaneo 66-60.
Dopo una partenza sprint, con Varese capace anche di allungare sul +11, qualcosa si inceppa nell’attacco varesino e Porto ne approfitta portandosi prepotentemente sotto. A 1′ minuto dalla fine gli ospiti vanno sul -2 (77-75), ma a togliere le castagne dal fuoco è Tyler Cain che allunga con un preciso 2/2 dalla lunetta e piazza la stoppata decisiva in difesa lanciando i suoi sul definitivo 84-75.

PALLACANESTRO VARESE-FC PORTO: 84-75

Pallacanestro Varese: Archie 12, Avramovic 17, Gatto ne, Iannuzzi 10, Natali, Scrubb 10, Verri ne, Tambone 2, Cain 10, Ferrero 2, Moore 4, Bertone 17. Coach: Attilio Caja.

FC Porto: Voytso 7, Pinto ne, Monteiro 4, Queiroz, Prostran 6, Ventura 4, Bastos 9, Sheehey 8, Soares 3, Araujo ne, Barac 13, Borovnjak 21. Coach: Ramon Suarez.

Arbitri: Herceg – Perlic – Ninkovic.

Parziali: 27-19; 22-25; 17-16; 18-15. Progressivi: 27-19; 49-44; 66-60; 84-75.

Note – T3: 6/32 Varese, 7/25 FC Porto; T2: 25/32 Varese, 16/34 FC Porto; TL: 16/22 Varese, 22/24 FC Porto. Rimbalzi: 40 Varese (Cain 9), 32 FC Porto (Borovnjak 10); Assist: 17 Varese (Moore 6), 17 FC Porto (Prostran 5).

Ufficio Stampa Pallacanestro Varese