VIDEO| EL- Recap Group E: Sofferenza Barca, il Maccabi la spunta sul Pana. Ok Real, tonfo Gala

Tifosi Maccabi Tel Aviv a Milano

Ecco il recap dell’ottavo turno delle Top16 di Euroleague, concernente le partite valevoli per il gurppo E.

REAL MADRID-CRVENA ZVEZDA: 85-61

Travolgente vittoria per il Real che asfalta gli avversari serbi senza mai mettere in discussione il risultato. La resistenza della Stella Rossa dura un quarto, il primo, in cui chiude avanti per 16-18 grazie alla solita ottima prestazione del gioiello Marjanovic, in doppia doppia a referto con 21 punti e 13 rimbalzi. Gli spagnoli tuttavia cominciano a macinare il solito perfetto gioco a partire dal secondo periodo, rullando completamente i rivali nei restanti minuti di gioco. Miglior realizzatore dei suo Carroll con 17 punti, seguito dai 15 punti di Rudy Fernandez.

REAL: Carroll 17, Fernandez 15, Rodriguez 13.
CRVENA: Marjanovic 21, Zirbes 13.

MACCABI-PANATHINAIKOS: 73-70

Importante vittoria casalinga per i campioni d’Europa in carica, che sconfiggono i quotati greci del Panathinaikos al termine di una battaglia sportiva durata fino all’ultimo secondo di gioco. Jeremy Pargo si conferma leader degli israeliani confezionando 16 punti, mentre da segnalare l’ottima prova dell’ex Reyer Venezia Nate Linhart che raccoglie ben 10 rimbalzi, sigla 4 punti e smazza 2 assist e recupera 3 palloni nei 32 minuti in cui rimane sul parquet. Il Pana ha orgoglio da vendere e nel secondo tempo ricuce lo svantaggio accumulato. Nel finale però la maggiore lucidità del Maccabi ha la meglio, rendendo vani i 16 punti di Giankovits e i 15 di Pappas. Esordio in maglia verde per l’ex Milano Lawal che rimane in campo per 4 minuti in cui raccoglie 4 rimbalzi.

MACCABI: Pargo 16, Tyus 10, Ohayon 10, Alexander 10.
PANATHINAIKOS: Giankovits 16, Pappas 15, Gist 12.

ZALGIRIS-GALATASARAY: 72-59

Scivolone dolorosissimo per i turchi che cadono pesantemente in Lituania. Mai entrati in ritmo partita, il Gala soccombe nel primo quarto con un parziale di 22-8 che indirizza il match nelle mani dello Zalgiris. Ottima la prova di squadra per i padroni di casa che scappano e poi gestiscono con pieno merito il vantaggio accumulato senza faticare più di tanto.

ZALGIRIS: Jankunas 12, Ulanovas 11, Cherry 10.
GALATASARAY: Guler 16, Gonlum 13, Carter 13.

BARCELONA-ALBA BERLINO: 92-82 d.t.s.

Grande sofferenza per gli spagnoli che si complicano di gran lunga la vita, dando vita ad un finale rocambolesco e un extra time di 5 minuti. Grande merito all’Alba Berlino che non si da mai per vint, lottando su ogni pallone con estrema lucidità. L’ultimo quarto è da urlo per i tedeschi che realizzano ben 31 punti a fronte dei 18 del Barca, portando così la disputa all’overtime grazie al layup a 3 secondi dal termine di Radosevic (19 punti per lui). Grande prestazione del sorvegliato di turno, l’ex Brindisi Alex Renfroe che dopo aver litigato con il suo coach nell’ultima uscita europea (è giunta anche la multa) si prende la squadra sulle spalle con una prova a tutto tondo da 20 punti più 7 assist e 6 rimbalzi. Per il Barcelona decisivi i lunghi Doellman e Tomic, dominanti nell’area pitturata a referto rispettivamente con 17 e 16 punti.

BARCA: Doellman 17, Tomic 16, Navarro 14, Satoransky 11.

ALBA: Renfroe 10, Redding 20, Radosevic 19.

LA CLASSIFICA:

REAL MADRID 7W – 1L
MACCABI 6W – 2L
PANATHINAIKOS 5W – 3L
BARCELONA 5W – 3L
ALBA BERLINO 3W – 5L
ZALGIRIS 3W – 5L
GALATASARAY 2W – 6L
CRVENA ZVEZDA 1W – 7L

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *