fbpx

Euroleague: Stella Rossa sulla sirena con Valencia, vincono Alba e Maccabi

Valencia
Non è bastato un gran Bojan Dubljevic al Valencia Basket – ACB Photo / P. Largo

Un game-winner, una partita giocata punto su punto e un’altra terminata con ampio scarto. L’undicesima giornata di Turkish Airlines Euroleague ha regalato un po’ di tutto.

Riassumiamo brevemente quanto accaduto sui campi dove non erano impiegati giocatori italiani.

Stella Rossa Belgrado – Valencia Basket 76-73

Una tripla sulla sirena di Lorenzo Brown sul 73 pari. Questo può essere il riassunto dell’intensa sfida tra Stella Rossa e Valencia Basket disputata nella capitale serba tra due squadre della parte medio bassa della classifica. I taronja hanno lottato per poter conquistare la prima vittoria stagionale in trasferta, mentre i padroni di casa volevano raggiungerli in classifica con un bilancio di 4 vittorie e 7 sconfitte.

La sfida è stata intensa. Dopo un buon avvio da parte dei padroni di casa, un problema al cronometro ha costretto a una lunga interruzione, e il Valencia Basket se ne è beneficiato, trovando i migliori minuti e andando all’intervallo in vantaggio 37-41. Un parziale di 23-10 da parte dei serbi ha ribaltato le sorti dell’incontro nel terzo quarto, ma ancora una volta il Valencia si è rifatto sotto, fino a tornare in vantaggio verso la fine. La Stella Rossa ci ha creduto, e mentre Guillem Vives ha sbagliato il tiro per i suoi, Lorenzo Brown ha segnato sulla sirena da oltre l’arco facendo saltare di gioia il caloroso pubblico serbo.

  • Stella Rossa: Lorenzo Brown (19 punti, 6 assist, 3 rimbalzi), Branko Lazic (14 punti)
  • Valencia Basket: Bojan Dubljevic (22 punti, 8 rimbalzi, 3 assist), Alberto Abalde (10 punti, 4 rimbalzi)

Alba Berlino – Zalgiris Kaunas 69-62

I lituani pagano una nuova pessima giornata da oltre l’arco, con solo 2/23 in triple realizzate, e cadono a Berlino contro uno dei rivali meno pericolosi del lotto delle squadre di Eurolega. Dopo un primo quarto sterile (15-7 il risultato), lo Zalgiris ha trovato il canestro più facilmente, fino a chiudere il terzo parziale in svantaggio solo di un punto (47-46). Ma il miglior rendimento degli uomini allenati da Aíto García Reneses negli ultimi 10 minuti di gioco ha permesso alla squadra locale di trovare un importante successo.

  • Alba Berlino: Niels Giffey (13 punti, 5 rimbalzi), Martin Hermannsson (11 punti)
  • Zalgiris Kaunas: Zach Leday (15 punti), Lukas Lekavicius (12 punti)

Maccabi Tel Aviv – ASVEL Villeurbanne 93-62

Partita senza storia alla Menora Mivtachim Arena di Tel Aviv, dove una delle compagini di alta classifica, forte soprattutto in casa, ha surclassato un ASVEL che lontano dall’Astroballe fa fatica a mettere in difficoltà i propri rivali. I francesi hanno comunque tenuto duro per metà della partita, per poi crollare nella seconda parte sotto i colpi di Wilbekin, Cohen e compagni.

  • Maccabi: Jack Cohen (16 punti, 5 rimbalzi), Scottie Wilbekin (16 punti)
  • ASVEL: Rihards Lomazs (10 punti), Theo Meledon (10 punti)