Home Europa Campionati Esteri Sofoklis Schortsanitis è vicino al ritiro. “Probabilmente non giocherò più, vorrei lavorare con e per i giovani”
Sofoklis Schortsanitis è vicino al ritiro. “Probabilmente non giocherò più, vorrei lavorare con e per i giovani”

Sofoklis Schortsanitis è vicino al ritiro. “Probabilmente non giocherò più, vorrei lavorare con e per i giovani”

0

“Big Sofo”, “Baby Shaq”, insomma, Sofoklis Schortsanitis sta pensando di chiedere la sua carriere da giocatore.

Intervistato dal giornalista Yakov Meir per il portale israeliano Israel Hayom Heb, il 35enne centro di nazionalità greco ha dichiarato infatti di pensare seriamente al ritiro dalla pallacanestro giocata per passare a lavorare allo sviluppo di giovani giocatori.

“Probabilmente non continuerò a giocare. L’ultima stagione è terminata presto e questo mi ha dato il tempo di pensare e adattarmi alla nuova situazione. Ci sto ancora pensando, ma probabilmente non giocherò più. Ho giocato per 20 anni, sarei a posto così: mi piacerebbe lavorare con e per i giovani giocatori, c’è tanto talento in Grecia e vorrei essere una persona in grado di promuoverne lo sviluppo”

“Big Sofo”, che ha giocato perfino in Italia con la Pallacanestro Cantù nella stagione 2003-2004, ha vestito le maglie di Olympiacos, Maccabi Tel Aviv, Panathinaikos, Stella Rossa Belgrado, e diverse squadre del campionato greco. Nell’ultima stagione ha militato nel Iōnikos Nikaias, squadra militante nella Basket League, massima serie greca.

“Se sono contento della mia carriera? La domanda è da un milione di dollari… Ovviamente quando sei in una situazione in cui conosci il risultato sai cosa avresti potuto fare meglio. Credo che avrei potuto fare di più, ma sono sicuro che tutto accade per un motivo e sono stato fortunato a far parte di grandi squadre e incontrare persone meravigliose. Ho avuto una carriera meravigliosa. Molte persone lo capiscono e sono contento delle partite che ho giocato e vinto e delle persone che ho incontrato. È stato fantastico e non mi pento di nulla”.