Euroleague: Il Real Madrid batte il Fenerbahçe in una sfida di alto livello

Zeljko Obradovic Fenerbahçe
Zeljko Obradovic (Fenerbahçe) visibilmente alterato – Credit: BastetATodoRitmo per Basket Italy

Partita della giornata al WiZink Center di Madrid, dove due delle massime favorite a conquistare il titolo di campione della Turkish Airlines Euroleague si sono trovate faccia a faccia. Il Real Madrid ha battuto il Fenerbahçe per 81-77 al termine di una sfida nella quale i blancos hanno iniziamo meglio, ma che gli uomini di Zeljko Obradovic erano riusciti a rimontare per ben due volte, prima di vedersi sopraffatti nel finale.

Dopo una partenza fulminante del Real Madrid, con un primo quarto da 30-21, Zeljko Obradovic ha ridotto le rotazione, escludendo qualcuno dei suoi uomini importanti dalla partita, come Gigi Datome, che ha giocato solo 8 minuti senza andare a segno. Derrick Williams, invece, ha giocato tutti i 40 minuti, risultando uno degli uomini più pericolosi della compagine turca con 19 punti e 10 rimbalzi. Molto bene anche Nando De Colo (22 punti e 5 assist), ma dall’altra parte del campo Facundo Campazzo è stato l’MVP con 14 punti e 8 assist (24 di valutazione).

Dopo il 43-42 dell’intervallo, i ragazzi di Pablo Laso hanno nuovamente perso il largo nel corso del terzo quarto, lanciati dalle triple di Anthony Randolph, Rudy Fernández e Jeffery Taylor. Dopo 30 minuti di gioco i padroni di casa si sono trovati avanti 64-55. Il Fenerbahçe ha tentato la rimonta nell’ultimo parziale con Nikola Kalinic nuovamente in pista, ma dopo il momentaneo 73-73 raggiunto dopo l’unico canestro in gioco messo a segno da Kostas Sloukas in tutta la partita, il Real Madrid è tornato avanti, non permettendo ai turchi di rientrare.

La prossima settimana il Fenerbahçe di Gigi Datome affronterà in casa la Stella Rossa, mentre il Real Madrid ospiterà sempre al WiZink Center il Maccabi Tel Aviv nella seconda giornata di Eurolega. Gli spagnoli, contando su cinque giocatori che hanno disputato la finale del mondiale, si trovano in una condizione fisica avanzata rispetto alle altre squadre, che li avvantaggia sicuramente in avvio di stagione. Da parte sua, il Fenerbahçe, sempre alle prese con gli infortuni di Jan Vesely e Joffrey Lauvergne, ha dimostrato di aver trovato in De Colo e Williams due sostituti più che degni di Marko Guduric e Nicolò Melli, volati in NBA. Perdere a Madrid ci può stare, la compagine turca resta comunque tra le favorite.