Home Coppe Europee EuroLeague Olimpia Milano, contro Valencia torna Vladimir Micov
Olimpia Milano, contro Valencia torna Vladimir Micov

Olimpia Milano, contro Valencia torna Vladimir Micov

0

Nonostante, la storia di Olimpia e Valencia sia costituita da appena sei partite, nella realtà gli episodi da raccontare sono già numerosi. Dallo “spareggio” di Biella perso nel 2011 sotto i missili di Rafa Martinez al debutto-monstre di Curtis Jerrells nel 2017 (30 punti e vittoria in rimonta al supplementare), dai 27 inutili del record carriera di Vlado Micov nel 2018 fino alla sciabolata risolutiva ancora di Vlado Micov nel marzo scorso, il canestro che chiuse la stagione monca di EuroLeague. Non sono mai partite banali tra queste due squadre: l’Olimpia è addirittura 3-0 contro Valencia, a Valencia, e le ultime due vittorie sono maturate al supplementare. Questa gara (si gioca venerdì 6 novembre alle 21, diretta su Eurosport Player) arriva in un momento molto particolare: l’Olimpia non gioca in EuroLeague da due settimane ed è ancorata ad un record di 3-1; Valencia ha appena perso a Mosca ed è 3-2. In campionato, l’Olimpia è imbattuta – 6-0 -, mentre Valencia ha appena perso con il Real Madrid la prima partita stagionale.

L’OLIMPIA – Inizia un vero tour de force: dopo Valencia, avrà due gare consecutive in Russia (Zenit e Khimki) e due nella stessa settimana a Milano (Stella Rossa e Zalgiris) per un totale di otto partite in 17 giorni contando il campionato italiano. L’Olimpia in questa EuroLeague non ha ancora potuto schierare Kevin Punter, top scorer nella preseason ed MVP del torneo di Kaunas, ma è vero che Michael Roll si presenta in Spagna (dove ha giocato con Saragozza e Vitoria) con uno spettacolare 7/9 nel tiro da tre. In compenso rientra Vlado Micov ad ampliare le rotazioni degli esterni in coincidenza dell’assenza di Riccardo Moraschini oltre che di Malcolm Delaney.

COACH ETTORE MESSINA – “Torniamo, dopo tre settimane di stop, a giocare una partita di EuroLeague e già questo è bello. Purtroppo, le assenze di Delaney, Punter e Moraschini sono per noi molto pesanti perché Valencia, che è autorevole candidata ai playoff, è una squadra che gioca una difesa molto aggressiva e impone ritmi alti. Recuperiamo Vlado Micov, che per noi è un giocatore molto importante e con la sua intelligenza ci permetterà di ampliare le rotazioni”.

MICHAEL ROLL – “Mi aspetto una partita molto divertente, giocata ad alti ritmi, perché Valencia è una squadra veloce e con tanto talento da utilizzare sul campo. Per quanto riguarda noi, torniamo a giocare in EuroLeague dopo due settimane di stop, è già una buona notizia. Ci faremo trovare pronti a competere”.

GLI ARBITRI – Christos Christodoulou (Grecia), Damir Javor (Croazia), Robert Lottermoser (Germania)

VALENCIA – Il giocatore simbolo di Valencia è Bojan Dubljevic, montenegrino che è alla decima stagiona con la stessa squadra, un centro da 13.6 punti di media che sta tirando con il 47.6% da tre. Al primo anno a Valencia è Nikola Kalinic, nazionale serbo che ha viene dal Fenerbahce, che sta segnando 11.6 punti di media. In estate sono arrivati altri giocatori affermati come Derrick Williams dal Fenerbahce (7.4 punti e 4.0 rimbalzi per gara), la guardia islandese Martin Hermannsson dall’Alba e il tiratore Klemen Prepelic da Badalona. Del nucleo storico sono rimasti Joan Sastre (infortunato), Guillem Vives, Fernando San Emeterio, e il bomber belga Sam Van Rossom. Con loro ci sono anche Vanja Marinkovic (8.7 punti, 37.5% da tre, ma è annunciato assente) e il saltatore francese Luis Labeirye (7.6 punti, 5.2 rimbalzi, percentuali altissime anche da tre).

Valencia-Milano EuroLeague Round 7: note, curiosità, statistiche, graduatorie da scaricare

I PRECEDENTI VS. VALENCIA – L’Olimpia ha giocato sei volte nella sua storia contro Valencia con bilancio favorevole, 4-2. Nella stagione 2010/11 l’Olimpia vinse a Valencia 80-69 con 26 punti di Jonas Maciulis, 18 di Marjonas Petravicius e 17 di David Hawkins. Nel ritorno, che però si giocò a Biella, Valencia si prese la rivincita vincendo 75-60 con 20 punti di Rafa Martinez. Due anni fa, l’Olimpia ha vinto 103-98 dopo due tempi supplementari a Valencia rientrando da meno 17 nel terzo periodo, segnando 17 triple, record di squadra. Nella partita di ritorno, a Desio, Valencia vinse 93-89. In quella circostanza, Vlado Micov segnò 27 punti, record personale in EuroLeague. La scorsa stagione, l’Olimpia ha vinto a Milano 78-71 con 15 punti di Amedeo Della Valle, 13 e 10 rimbalzi di Kaleb Tarczewski, 10 e otto assist di Sergio Rodriguez. Nella gara di ritorno, l’Olimpia ha vinto dopo un tempo supplementare 83-81 con una tripla allo scadere di Vlado Micov (13 punti e sette rimbalzi). Sergio Rodriguez ha segnato 16 punti con nove assist, 11 punti di Michael Roll.

LA VALENCIA CONNECTION – Sam Van Rossom ha giocato in Italia a Pesaro, ma in prestito dall’Olimpia per cui però non ha mai giocato. Gigi Datome ha giocato al Fenerbahce con Nikola Kalinic e, limitatamente all’ultima stagione, anche con Derrick Williams. Vlado Micov e Fernando San Emeterio hanno giocato assieme a Vitoria. Shavon Shields con Vitoria ha vinto il titolo spagnolo lo scorso luglio proprio a Valencia.

NOTE – Sergio Rodriguez in EuroLeague ha una striscia di 17 gare con almeno una tripla a bersaglio… Gigi Datome ha una striscia aperta di 20 tiri liberi a segno… Vlado Micov ha una striscia aperta di sette gare consecutive in doppia cifra e con almeno una tripla segnata

CHACHO SUPERSTAR – I 37 di valutazione nella partita contro il Real Madrid sono record carriera per Sergio Rodriguez e la seconda prestazione di sempre di un giocatore dell’Olimpia dopo i 47 di Samardo Samuels contro Nizhny Novgorod, stagione 2014/15. Anche Mike James vanta un 37 ed è stato eguagliato da Rodriguez, ma in una gara persa proprio a Madrid.

CHACHO SUPERSTAR PART II – I 25 punti segnati contro il Real Madrid rappresentano la seconda prestazione di sempre in termini realizzativi di Sergio Rodriguez dopo i 26 segnati con la maglia del CSKA contro il Khimki nel 2018.

Ufficio Stampa Olimpia Milano